Ferrovie assume in tutta Italia a tempo indeterminato: i requisiti e come candidarsi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nuove assunzioni da parte di Ferrovie dallo Stato, alla ricerca di giovani con varie competenze. Sono gli ingegneri i più cercati. Ecco quali sono i requisiti e come presentare la propria candidatura.

C’è tempo fino al 2 dicembre per provare a farsi assumere a tempo indeterminato da Ferrovie dello Stato. Occorre innanzitutto inviare la propria candidatura, poi superare le prove online, una vera e propria selezione digitale, e infine partecipare al Recruiting Day, fissato per il 20 dicembre, dalle 8.30 alle 18.30 a Roma.

“Cerchiamo persone dinamiche e brillanti per garantire la migliore qualità di servizio in termini di capillarità territoriale nazionale, puntualità, sicurezza e comfort, ponendo il passeggero sempre al centro di ogni nostro processo decisionale” si legge nell’annuncio.

Saranno presi in considerazione anche i laureandi entro dicembre 2018.

Ecco le figure ricercate, i requisiti e le sedi:

Railway certification ISO 55001 engineer

La figura richiesta è un neolaureato che lavorerà come supporto nella predisposizione della documentazione durante le fasi di pre assessment e nello sviluppo del self assessment maturity model.

Occorre essere in possesso di laurea magistrale in Ingegneria gestionale e di un livello di inglese B2 certificato. La sede di lavoro in questo caso è Roma e la società è Rete Ferroviaria Italiana (RFI).

Interior designer

Trenitalia per la sede di Firenze cerca interior designer che sappiano occuparsi di rilievo di oggetti tridimensionali e reverse design/engineering (anche mediante impiego di scanner 3D/stampanti 3D), disegno tecnico di particolari di arredo ferroviario, modellazione 3D di particolari di arredo ferroviario e ambienti ferroviari completi;esecuzione di render fotorealistici, fotoritocco e grafica decorativa.

Per partecipare alla selezione occorre essere in possesso di una delle seguenti lauree: Interior Design, Architettura, Disegno industriale o campi similari pertinenti e avere esperienza pratica con AutoCAD, Photoshop, Ai, Key shot, Catia, Cinema 4D, Rhino, 3D studio max o equivalenti. Anche in questo caso occorre una conoscenza di inglese almeno a livello B2 del quadro di riferimento europeo. Titolo preferenziale sarà anche un Master in Transportation Design in ambito industrial design o conoscenza/esperienza sulla tecnica ferroviaria.

Mainteinance engineer

Per la sede di Vicenza, Trenitalia è alla ricerca di un ingegnere meccanico neolaureato per la programmazione e la gestione operativa delle attività di produzione in ambito rotabili e componenti.

Occorre essere in possesso di una laurea magistrale in ingegneria meccanica ma avere anche conoscenze di Meccanica applicata all’industria, di prodotti utilizzati in ambito simulazione per collaudi, di sistemi di automazione, di disegno tecnico, Cad 3D e inglese a livello B2.

Rolling stock Engineer

Per la sede di Firenze, Trenitalia è alla ricerca di un ingegnere in possesso di laurea magistrale in ingegneria informatica, elettronica o delle telecomunicazioni con conoscenze progettuali di sistemi di potenza, comunicazione, controllo o di elaborazione dati e inglese almeno a livello B2.

Costituirà titolo preferenziale anche la conoscenza di: big data analytics, pattern recognition, model identification, predictive modeling, machine learning, cluster analysis, time-series analysis.

Site Manager Assistant

Per le sedi di Torino, Milano, Genova, Bologna, Firenze, Roma, Italferr è alla ricerca di ingegneri neolaureati per affiancare e supportare il Direttore lavori nelle attività di cantiere.

Occorre essere in possesso di laurea magistrale in ingegneria industriale (Elettronica, elettrotecnica o meccanica), conoscere i sistemi di ingegneria ferroviaria, i processi di costruzione e tecnologie dei materiali e di inglese a livello B2.

Per candidarti clicca qui

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook