AAA. cercasi amante dei libri per il lavoro dei sogni alle Maldive

libraio Maldive

Amate i libri? Siete disposti a cambiare vita e a trasferirvi alle Maldive? Ecco il lavoro che fa per voi. Philip Blackwell, fondatore della Ultimate Library e rampollo di una famiglia di librai, sta reclutando una persona per lavorare in un negozio delle splendide isole situate nell’Oceano Indiano.

Il libraio lavorerà all’interno di un lussuoso eco-resort noto come Soneva Fushi, situato all’interno della riserva della biosfera dell’Atollo Baa, circondato da alberi dalla fitta chioma su “spiagge di sabbia soffice come la neve”.

Il candidato prescelto dovrà lavorare per almeno tre mesi, durante i quali non si occuperà solo di vendere libri ma dovrà tenere “un blog divertente e vivace che racconti la vita estenuante di un libraio in un’isola deserta”.

I requisiti non sono impossibili: avere una passione per i libri, essere dotati della capacità di coinvolgere gli ospiti di tutte le età, essere in grado di intrattenere i bambini con la narrazione e organizzare corsi di scrittura creativa per gli ospiti del resort

Vogliamo qualcuno sul campo che sia creativo e stimolante e che possa condividere con tante persone il piacere della lettura, che è ciò che i turisti amano fare in vacanza“, ha detto Blackwell.

Le ville del resort hanno un prezzo da circa 2000 a 26.000 $ a notte. Non proprio alla portata di tutte le tasche ma secondo l’offerta di lavoro, il libraio avrà vitto e alloggio all’interno di questo luogo paradisiaco.

“La retribuzione è irrisoria, ma i benefici sono ineguagliabili”, ha affermato Blackwell. “Il ruolo si evolverà e sarà il candidato a dover sfruttare al meglio questa opportunità unica. È un lavoro da sogno per molte persone. Se avessi 25 anni, lo farei” sono le parole di Blackwell.

Il negozio pubblicherà anche una serie di libri che racconteranno l’ambiente locale, compresa la colorata vita marina.

Il bookshop è un nuovo esperimento di Blackwell, che nel 2006 ha abbandonato la gestione della catena di negozi britannici che porta il suo nome dopo che la famiglia ha venduto l’azienda. Il negozio del resort è un’estensione della sua attività con la Ultimate Library, che ha creato quasi per caso mentre viaggiava per il mondo. Oggu ha più di 250 progetti in tutto il mondo, tra cui oltre 30 hotel e resort di lusso.

Per ogni biblioteca alberghiera realizzata, l’azienda aiuta anche a donare una biblioteca a un’istituzione locale. Un servizio dedicato ai turisti facoltosi ma con un risvolto benefico visto che mette a disposizione i libri agli abitanti.

Ma i candidati devono essere consapevoli che non si tratta di un lavoro del tutto privo di rischi. Giornalisti e personalità dell’opposizione vivono in un clima di oppressione sotto il presidente autoritario Abdulla Yameen. L’anno scorso un blogger che ha preso di mira con la satira l’establishment politico e religioso è stato pugnalato a morte nella capitale, Malé.

Se il vostro sogno rimane quello di lavorare nel bookshop più remoto del mondo, fatevi avanti e inviate la vostra candidatura a [email protected]

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Yves Rocher

Candidati al premio Terre de Femmes della Fondazione Yves Rocher. Trovi tutte le info qui!

Coop

Arrivano nel reparto ortofrutta i meloni senza glifosato

dobbiaco

corsi pagamento

seguici su facebook