Amazon e Walmart assumono chi ha perso il lavoro a causa del coronavirus

Il coronavirus sta mettendo in difficoltà le famiglie anche dal punto di vista economico. C’è anche chi ha perso il lavoro a causa del blocco delle attività. Ma due colossi a livello mondiale, Amazon e Walmart sono alla ricerca di 250mila lavoratori tra i disoccupati a causa dell’epidemia.

Buone notizie arrivano da Amazon e Walmart che stanno avviando un massiccio piano di assunzioni che potrebbe risollevare le sorti di chi è disoccupato a causa del coronavirus ma anche di chi lo era da prima e oggi ha ancora più difficoltà a trovare un impiego.

100mila nuovi assunti da Amazon e aumento degli stipendi

Amazon ha annunciato di recente che assumerà 100.000 nuovi lavoratori per supportare gli utenti che si affidano al sito di e-commerce per i loro acquisti, in questo momento così impegnativo. Ma non solo. La società investirà oltre 350 milioni di dollari a livello globale (circa 323 milioni di euro) per aumentare la retribuzione di circa € 2 l’ora fino alla fine di aprile, sia negli Usa che nei paesi dell’UE. L’aumento riguerderà i dipendenti ma anche coloro che si trovano nei centri logistici, che si occupano dei trasporti e di coloro che effettuano consegne a domicilio.

“Stiamo aprendo 100.000 nuove posizioni a tempo pieno e part-time negli Stati Uniti nei nostri centri di evasione ordini e nella nostra rete di consegna per far fronte all’aumento della domanda. Sappiamo anche che molte persone hanno avuto un impatto economico visto che i posti di lavoro in aree come l’ospitalità, i ristoranti e i viaggi sono stati persi a causa di questa crisi. Vogliamo che queste persone sappiano che le accoglieremo con favore nei nostri team fino a quando le cose non torneranno alla normalità e il loro precedente datore di lavoro non sarà in grado di riassumerle”.

Al momento le assunzioni riguarderanno solo gli Usa, mentre per l’Europa è previsto solo un aumento della retribuzione oraria fino alla fine del mese di aprile.

Per candidarsi alle posizioni aperte da Amazon è possibile visitare questa pagina

Walmart assume 150mila lavoratori

Anche Walmart sta assumendo sia per la propria catena di approvvigionamento che per i centri di distribuzione e di consegna.

“Questa situazione senza precedenti ha lasciato molte famiglie con un senso di incertezza. Ma a Walmart ci sono opportunità – 150.000” si legge sul sito ufficiale.

La società ha recentemente annunciato che assumerà 150.000 collaboratori e questi includono posizioni a tempo pieno, part-time e temporanee.

Sapendo che molte persone sono alla ricerca di lavoro anche a causa dei licenziamenti dovuti al coronavirus, Walmart ha accelerato le assunzioni. In altre parole, dopo la candidatura si potrà essere assunti anche entro 24 ore e la retribuzione oraria sarà tra 15 e 19 dollari l’ora (da 14 a 17,50€). In questa pagina tutte le posizioni aperte

Purtroppo al momento sia Walmart che Amazon assumono solo negli Usa ma speriamo che presto possano esserci nuove possibilità anche per i lavoratori italiani ed europei.

Fonti di riferimento: Walmart, Amazon

LEGGI anche:

Coronavirus, ferie extra ai dipendenti, il Ministro delle Filippine sollecita i datori di lavoro

 

Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Gewiss

Joinon: le nuove colonnine di ricarica smart che si gestiscono via app

TuVali

+ di 100 corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ su TuVali.it

Izanz

Quanti e quali tipi di zanzare esistono in Italia?

Coop

L’impegno di Coop nell’emergenza coronavirus

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook