Ayurveda: in salute con acqua e terme

terme_ayurveda

Ridurre i dolori dell’apparato osteoarticolare ed eliminare gli stati d’ansia in modo naturale, attraverso l’uso dell’acqua e della medicina termale, con cure complementari messe a disposizione dalle nuove tecnologie. È questa la nuova tendenza che appassiona gli italiani, in particolare i giovani, che ricorrono sempre più spesso ai benefici dell’ayurveda: una tecnica naturale complessa e variegata, considerata fondamentale per migliorare ed eliminare gli stati d’ansia dati dallo stile di vita moderno.

Di origine indiana, l’ayurveda prevede l’uso di percorsi d’acqua, erbe, massaggi specifici, ma anche spezie e pastiglie a base di sostanze naturali, che aiutano a migliorare la salute senza ricorrere a sostanze chimiche.

Non sempre i risultati sono eccezionali, ma nella maggior parte dei casi offrono dati soddisfacenti sia ai giovani che ai meno giovani. E proprio per discutere sui benefici di questa tecnica (o per meglio dire di questo insieme variegato di trattamenti), gli esperti del settore si incontreranno nel prossimo weekend a Riolo Terme, dove daranno vita a una iniziativa della “Scuola di specialità in Medicina Termale dell’Università di Milano”, diretta da Umberto Solimene. Sarà una due giorni in cui si parlerà degli ultimi dati sull’ayurveda e la medicina termale, delle ultime tendenze, in cui gli esperti potranno confrontarsi e aggiornarsi testimoniando ancora una volta l’importanza delle terme in medicina.

A testimoniare l’importanza di questo settore e l’interesse da parte degli italiani verso l’ayurveda contribuisce anche l’ultimo “Rapporto sul turismo italiano 2011”, che mostra come negli ultimi anni sempre più giovani abbiano scelto località e siti termali italiani, anche per prevenire le malattie e curarsi in modo naturale.

Verdiana Amorosi

germinal bio

Germinal Bio

Germinal Bio contribuisce a rigenerare i boschi veneti colpiti dalla tromba d'aria

whatsapp

WhatsApp

greenMe è su WhatsApp! News sul tuo cellulare ogni giorno

corsi pagamento
seguici su facebook