A Parma il pic-nic diventa bio ordinando cibi vegetariani e vegani

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un pic-nic ecosostenibile è possibile non solo con tutte le attenzioni che voi tutt* sapete porvi. Un pic-nic si rivela un vero toccasana per voi e per l’ambiente anche quando di mezzo c’è lo zampino di una eco gastronomia naturale che fa di tutto perché il vostro pranzetto o la vostra merenda sul verde di un prato sia all’insegna della sostenibilità al 100%.

L’eco gastronomia naturale di Parma MANGIA LA FOGLIA bio, infatti, in linea con la sua filosofia alimentare – che spazia dai piatti vegetariani a quelli vegani ad ingredienti prodotti nel pieno rispetto della natura da coltivatori locali – invita i buongustai a provare l’esperienza del “Biopicnic nel parco”.

Qual è l’idea è quella che ordinando telefonicamente (0521.282249) o via mail all’indirizzo [email protected] il cestino vegetale da pic nic di MANGIA LA FOGLIA bio entro le 10.30 del mattino, il pranzo verrà recapitato direttamente in uno dei bellissimi parchi di Parma: Parco Ducale (davanti al Teatro del Parco), Eridania (ingresso Barilla Center), Cittadella (ingresso viale Rimembranze).

Basta scegliere il menu sul sito www.mangialafogliabio.com, segnalare il parco in cui dovrà essere consegnato e godersi le eco ricette preferite, dalla focaccina di porri e olive al tofu fresco alle erbe di produzione locale, dal burger di lenticchie con verdure saltate ai biscotti all’uvetta e alla cannella.

E non solo! Ovviamente, anche la consegna è tutta ecologica e a pensarci è un fattorino d’eccezione: si chiama Andrea Saccon e a Parma è conosciuto come “La Sajetta“. L’eccezionale corriere si muove rigorosamente in bicicletta, trasportando qualsiasi cosa a domicilio e portando in giro oltre ai pacchi, ai fiori e al cibo, anche nuove idee. Come quella di andare nei parchi a leggere le fiabe ai bambini.

pic nic bio2

In occasione del Biopicnic – possibile dal lunedì al sabato compreso – “La Sajetta” farà pagare la consegna nelle aree verdi cittadine 3 euro anziché 4. L’iniziativa vale anche per l’ora della merenda: in questo caso, bisogna ordinare le pietanze vegetariane entro le 13.00, per ricevere la consegna dopo le 15.00.

Germana Carillo

LEGGI anche:

5 idee e accessori per un pic-nic in bicicletta

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook