10 trucchi per un pic nic perfetto

pic nic pasquetta

State organizzando un pic nic per uno dei prossimi weekend di primavera? Ecco per voi alcuni consigli utili per organizzare un pic nic perfetto sia dal punto di vista pratico che in nome del rispetto dell'ambiente. Un pic nic potrà essere nello stesso tempo green, divertente e ben organizzato grazie a qualche piccolo trucco che potrete facilmente mettere in pratica a Pasquetta, il 25 aprile, il 1° maggio e non solo.

1) Gita fuori porta

Se organizzate una gita fuori porta, cercate di organizzarvi per spostarvi nel modo più ecologico possibile, prima di tutto in bicicletta o con i mezzi pubblici. Se la vostra metà è più lontana, fate in modo di spostarvi con il minor numero possibile di auto. Così il vostro pic nic sarà davvero green fin dall'inizio. Se vi spostate in bicicletta, scegliete il parco più comodo o vicino. Ricordate di dare la preferenza a aree di sosta attrezzate e ombreggiate, magari anche per il barbecue.

Leggi anche: 5 idee e accessori per un pic nic in bicicletta

2) Cestino da pic nic

Se non avete a disposizione un vero e proprio cestino da pic nic, attrezzatevi con materiali diversi e grazie al riciclo creativo, ad esempio a partire dalle cassette della frutta e dalle scatole di cartone. Qui trovate un'idea utile per trasformare una scatola di scarpe in un cestino da pic nic. Potreste benissimo riutilizzare vecchi zaini e borsoni da viaggio per trasportare tutto l'occorrente per il pic nic.

3) Organizzazione

Nell'organizzazione dei vostri cestini da pic nic e delle eventuali borse refrigeranti, non dimenticate di seguire l'ordine corretto nel riporre le pietanze che preparerete. Infatti sarà molto più comodo riporre sul fondo i cibi che rimarranno in fondo al vostro menù come frutta e dolci. Mentre in cima posizionerete le prime portate, ad esempio gli antipasti. Riponete le bevande ai lati o in un contenitore a parte.

4) Monoporzioni

Un'altra idea davvero comoda, soprattutto se sarete numerosi e se avete bambini da gestire, è quella di suddividere in monoporzioni preparazioni come focacce e torte salate, oltre che i classici panini. Inoltre potrete già preparare dei contenitori personalizzati con i primi piatti e i secondi piatti, in modo che ognuno avrà a disposizione il proprio "portapranzo" già pronto. Poi potrete disporre ingredienti aggiuntivi e altre portate su vassoi o in ciotole da condividere.

5) Idee per il menù

Le idee per il menù del pic nic di Pasquetta dipendono molto dai gusti e dalle preferenze dei partecipanti. In ogni caso potreste pensare di preparare le classiche torte salate con ripieno di verdure, che saranno molto buone da gustare anche fredde. Arriva anche il momento di sfoderare la classica insalata di riso, con ortaggi di stagione, o di reinventarla con ingredienti diversi dal solito come farro, quinoa e orzo. Per i dolci potrete preparare crostate alla marmellata e torte morbide, da servire già affettate, senza dimenticare le macedonie, magari già suddivise in contenitori monoporzione.

Leggi anche: 10 piatti e snack veg perfetti in spiaggia o per un pic-nic

6) Barbecue veg

State pensando di organizzare un pic-nic con barbecue a cui parteciperanno vegetariani e vegani? Allora arricchite il vostro menù di cibi da grigliare alternativi alla carne: ortaggi come zucchine, peperoni, melanzane e patate, funghi, crostini di polenta, tofu, seitan, formaggio per i vegetariani, il tutto accompagnato da fresche insalate di stagione.

Leggi anche: 12 cibi alternativi a carne e pesce da cuocere sulla griglia

7) Stoviglie e posate riutilizzabili

Fate in modo di evitare il più possibile stoviglie, bicchieri e posate usa-e-getta. Ogni partecipante al pic nic potrebbe avere il compito di portare direttamente con sé da casa coltello, forchetta, cucchiaio e bicchiere per sé. Con i contenitori monoporzione riutilizzabili per le varie portate eviterete anche i piatti usa-e-getta- Al posto delle bottiglie di plastica scegliete borracce e thermos per le bevande. Non dimenticate tovagliette e tovaglioli di stoffa.

8) Pulire il barbecue

La corretta pulizia del barbcecue è fondamentale sia prima che dopo la cottura dei cibi. Infatti eventuali residui presenti sulle griglie potrebbero compromettere la buona riuscita della grigliata e soprattutto la salubriutà dei piatti che preparerete. Munitevi di spazzoline e raschietti per la pulizia delle griglie, non utilizzate detergenti aggressivi e portate con voi vecchi panni da cucina per rimuovere le tracce di grasso e unto.

Leggi anche: Come pulire il barbecue e il grill in modo naturale

9) Sacchetti per i rifiuti

Ricordate che dovrete lasciare il luogo del vostro pic-nic così come lo avete trovato, se non addirittura migliore. Dunque non dimenticate di protare con voi dei sacchetti per i rifiuti adatti alla raccolta differenziata. Portate un sacchetto o ancora meglio un secchiello che vi permette di raccogliere facilmente le bucce di frutta e verdura o eventuali altri scarti organici. Evitando l'usa-e-getta i rifiuti del vostro pic-nic dovrebbero comunque essere al minimo.

10) E in caso di pioggia?

Cosa fare se la pioggia dovesse rovinare i piani per il vostro pic nic? Il modo più semplice, dato che probabilmente avrete già del cibo a disposizione - avanzi di Pasqua compresi - per risolvere la situazione è quello di riunirvi a casa di amici per poter pranzare comunque insieme anche se non all'aria aperta. Poi potrete dare il via a sfide con i giochi di società, oppure potreste preparare delle bombe seme o dei semenzai per l'orto (portate tutto l'occorrente!). E se le previsioni danno con certezza brutto tempo in anticipo? Organizzate laboratori di autoproduzione e riciclo creativo.

Leggi anche: Pasquetta: 5 cose da fare con gli amici se dovesse piovere

Marta Albè

Fonte foto: broommarshall.com

Leggi anche:

Cottura alla griglia: 10 modi per rendere il barbecue più salutare