Truccatevi, ironizzate e parlate come “Doraemon”: i consigli sessisti del Governo malese alle donne sposate durante la quarantena

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

‘Evita di assillare tuo marito, imita la voce di Doraemon per sembrare più ironica e servizievole’. Questi, sono solo alcuni dei suggerimenti diffusi dal ministero delle Donne e della Famiglia in Malesia. Nei giorni scorsi, aveva sponsorizzato una serie di raccomandazioni destinate esclusivamente alle donne per ‘gestire meglio marito e figli’, durante la quarantena e il lockdown forzato. Manifesti che hanno scatenato una marea di polemiche e il ministero dopo l’accusa di sessismo, ha cancellato tutto e si è scusato.

I post erano stati pubblicati su Facebook e su Instagram il 30 marzo, ma sono stati cancellati il giorno dopo, dopo una sfilza di insulti. Il ministero aveva diffuso delle vignette in cui dava (secondo lui) dei consigli alle donne nella gestione dell’emergenza coronavirus che ci pone in clausura forzata. Peccato però, che il fulcro dei consigli fossero le liti tra marito e moglie, in cui si consigliava alle donne di essere servizievoli, accondiscendenti e di evitare lo scontro.

“Se vedi tuo marito svolgere un compito in un modo che si scontra con il tuo metodo, evita di assillarlo”, diceva una delle infografica cancellate. E ancora, le donne dovrebbero usare ‘parole umoristiche come ‘questo è il modo corretto di appendere i vestiti, mio caro”.

Questo è il post in cui si raccomanda che  alle mogli di contare fino a venti:

vignette malesia

©Kpwkm

Ma sicuramente, tra le cose che ha fatto di più alzare la polemica c’è la raccomandazione di ‘imitare il tono di Doraemon il gatto icona dell’animazione giapponese, che non solo è multitasking, ma nella versione originale ha una voce particolarmente accondiscendente. Consigliata poi anche una risatina e femminile. Bannati anche i commenti sarcastici se per caso il proprio marito non volesse collaborare nella gestione della casa e della famiglia (che a questo punto, tocca ricordare che è di entrambi e non della donna/moglie).

“Chiedere aiuto e informarlo – in alcuni casi, il nostro partner deve essere “informato “della propria responsabilità per essere consapevole di ciò che deve essere fatto”, si legge nel post.

Ancora, le donne devono contare fino a venti prima di rispondere al proprio marito su questioni che mettono in discussione i sentimenti della coppia.

Questo è il post in cui si dice di essere servizievoli, usare la voce di Doraemon per chiedere la collaborazione del proprio marito:

vignette malesia

©Kpwkm

“Nel giro di 20 secondi, il cervello diventerà più razionale e calmo per prendere decisioni”, diceva un’infografica. Arriviamo poi al capitolo abbigliamento. Perché chiaramente non ci sono solo raccomandazioni a livello comportamentale. “Evita di indossare “abiti da casa”. “Presentati come al solito, truccata e vestita ordinatamente”.
Nello stesso infografica, il ministero ha anche raccomandato alle madri che lavorano di mantenere il tavolo da pranzo, la cucina e il soggiorno puliti e ordinati che aiuti tutti ad avere una mente libera.

Questo il post in cui si dice alla donna di presentarsi truccata, vestita e ordinata come al solito:

vignetta malesia

©Kpwkm

A denunciare come sessismo queste dichiarazioni è stata la All Women’s Action Society (AWAM), un’organizzazione non governativa. “Le donne sono esseri umani e non un oggetto o una merce. Mentre vestirsi per andare lavorare è un modo per mantenere la disciplina, mentre si lavora da casa, l’attenzione per l’aspetto, il vestito e il trucco non sono assolutamente necessaria.Le donne hanno più che abbastanza da fare”, dice l’organizzazione.

Il ministero delle Donne e della Famiglia ha dichiarato di essere “dispiaciuto se molti dei suggerimenti condivisi hanno urtato la sensibilità”, promettendo di stare più attento in futuro.

Una riflessione in tutta questa storia va fatta. I nostri cellulari sono pieni di vignette satiriche che prendono in giro le coppie e soprattutto le donne, diciamolo. Ma appunto, sono infografiche simpatiche che creano una certa ilarità. Qui il punto è che queste vignette si siano trasformate in consigli dati da un ministero, sfociando in dichiarazioni sessiste che nulla hanno a che vedere con l’ironia.

Fonti: Channel New Asia/South China Morning Post

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook