©Victoria’s Secret

Victoria’s Secret, addio alle Angels: al posto delle modelle, un collettivo di donne di successo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Al posto degli “angeli” un collettivo di donne, per rispondere una volta per tutte alla annosa questione “what women want”, cosa vuole l’universo femminile? Victoria’s Secret, la nota azienda americana di lingerie, tenta di mettersi sulla carreggiata e dice addio alle “Angels”, alle sue famose modelle già da tempo criticate per la bellezza stereotipata.

Niente più fiocchetti e piume (tra un tanga e un perizoma), niente più stanghettone dalle cosce improbabili: a fare da testimonial ora ci saranno persone famose per i loro successi, comprese donne gay e transgender, come la calciatrice e attivista per i diritti LGBT+ Megan Rapinoe e l’attrice e imprenditrice indiana Priyanka Chopra Jonas, che ricopriranno – si legge sul NY Times – anche un ruolo di consulenza.

Un bel bagno di buoni propositi, insomma, e un buon tentativo di rifarsi l’immagine visto che VS non ha mai brillato in fatto di politica aziendale senza grinze: negli ultimi anni era stata accusata di avere una cultura aziendale misogina e sessista e solo l’anno scorso aveva catturato l’attenzione del mondo intero dopo che erano stati trovati centinaia di suoi reggiseni gettati nei cassonetti di fronte a uno store chiuso in Colorado.

Dobbiamo smetterla di essere quello che vogliono gli uomini, dice Martin Waters, l’amministratore delegato di Victoria Secret nella nota stampa.

Al posto delle modelle angelo arrivano Megan Rapinoe, la 35enne campionesse di calcio e attivista della parità di genere, Eileen Gu, 17enne sciatrice freestyle cinese-americana; Paloma Elsesser, modella 29enne e una delle poche taglie 50 sulla copertina di Vogue e Priyanka Chopra Jonas, la 38enne attrice indiana e investitrice nel settore tecnologico. 

Forza, Victoria’s, ce la possiamo fare a dire addio agli stereotipi!

Fonti: Victoria’s Secret / NY Times

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Telepass

Telepass: quante emissioni fa risparmiare non fare la fila al casello?

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook