Le persone stanno riaccendendo le luci di Natale negli Usa, un segno di speranza contro la paura del coronavirus

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il coronavirus è stato dichiarato una pandemia, ciò significa che il virus si sta diffondendo a livello globale e non sta risparmiando neppure gli Stati Uniti. Qui tante persone hanno deciso di riaccendere le luci di Natale in segno di speranza e contro la paura del contagio.

Anche in Italia sono tanti i flash mob e le iniziative per contrastare la paura e dare un po’ di speranza alle persone che vivono questo momento complicato. Vi abbiamo parlato degli appuntamenti per cantare tutti insieme sul balcone o affacciati alla finestra, degli arcobaleni colorati e altro.

Anche in alcune città e località degli Usa sono chiuse le scuole e, chi può, rimane a casa dal lavoro, sono chiusi i ristoranti e sono stati cancellati gli eventi. Inizia anche per gli americani un periodo difficile da affrontare ed è tanta la voglia di intravedere, come accade a noi, una luce alla fine del tunnel.

Proprio per questo hanno pensato ad un gesto simbolico da poter compiere subito per riaccendere gli animi e la speranza: tirare fuori le luci di Natale e farle risplendere fuori e dentro le case. A lanciare l’idea sono stati alcuni utenti su Twitter, un po’ come è avvenuto per le iniziative italiane, anch’esse partite sui social e gruppi WhatsApp.

I bambini sicuramente apprezzeranno l’idea e anche gli adulti, che potranno vederle quando escono di casa, in giardino o affacciati alle finestre. Ma, ovviamente,  accendere le luci di Natale rappresenta qualcosa di più di un semplice passatempo: è un segno di speranza in un momento particolarmente buio e un promemoria per tutte le persone che, in questi tempi difficili, dovrebbero essere più generose e mostrare maggiore rispetto e amore verso il prossimo.

 

Che dite? questa iniziativa merita di essere replicata anche da noi?

Fonte: Twitter

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook