Tragedia Frecciarossa, treno deraglia altezza Lodi: 2 ferrovieri morti e decine di feriti

Un treno Frecciarossa è deragliato questa mattina lungo la linea Milano-Bologna causando due morti e una trentina di feriti. Una vera e propria tragedia che si è consumata nei pressi di Ospedaletto Lodigiano (Lodi), verso le 5:35 del mattino.

Il treno era il Frecciarossa 9595/9597, partito alle 5:10 dalla Stazione Centrale di Milano, diretto a Salerno. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco e il 118 con oltre 10 ambulanze e 2 elicotteri. Per quanto riguarda le vittime, sono due i ferrovieri morti, e i feriti come dicevamo una trentina, di cui particolarmente grave uno stewart, gli altri sono passeggeri trasportati negli ospedali vicini, nessuno in pericolo di vita.

Secondo quanto riportato da IlPiacenza la motrice del treno si sarebbe staccata dal convoglio schiantandosi contro una cabina elettrica di servizio a margine della ferrovia. Il secondo vagone è deragliato a sua volta inclinandosi sul fianco ma non è chiara la causa che ha scatenato il disastro.

L’area dell’incidente è sotto sequestro e la Polizia ferroviaria sta cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente.

Al momento, come riferisce Trenitalia, sulla Linea AV Milano – Bologna il traffico è stato sospeso dalle ore 5:30 e i treni sono stati “istradati su percorso alternativo tra Milano e Piacenza con maggior tempo di percorrenza di 60 minuti.”

FONTI: www.ilpiacenza.it/Trenitalia/Polizia di Stato

Ti potrebbe interessare anche:

Treno deraglia e riversa migliaia di litri di petrolio nel fiume: disastro ambientale negli Usa

 

Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
TuVali

+ di 100 corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ su TuVali.it

Gewiss

Joinon: le nuove colonnine di ricarica smart che si gestiscono via app

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook