Scoperta la tomba di Santa Claus ?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

San Nicola (o Santa Claus) la cui figura diede origine a quella di Babbo Natale, potrebbe essere sepolto in Turchia. Un team di archeologi ha rivelato il ritrovamento di un tempio intatto all’interno proprio della Chiesa di San Nicola nella provincia di Adalia.

Anche se le sue reliquie sono conservate in molte città del mondo, tra cui Bari e Venezia, la sua tomba finora non era nota. Le nuove indagini hanno scoperto un tempio intatto e un terreno di sepoltura sotto la chiesa di San Nicola.

“Abbiamo ottenuto risultati molto buoni, ma il vero lavoro inizia oraha dichiarato Cemil Karabayram, direttore delle indagini e dei monumenti di Adalia. “Arriveremo fino alle profondità della terra e forse troveremo il corpo intatto di San Nicola”.

Negli ultimi anni, la chiesa di Demre vicino al luogo di nascita di San Nicola, Pàtara, è stata restaurata e attrae ogni anno molti visitatori. Demre è costruita sulle rovine di Myra, la città in cui San Nicola venne ordinato sacerdote, poi vescovo.

Gli archeologi hanno iniziato recentemente le nuove indagini, scoprendo il tempio sotto la chiesa moderna utilizzando radar in grado di penetrare nella terra. Hanno così confermato la presenza di un tempio quasi intatto, ma inaccessibile a causa della presenza di rilievi e mosaici in pietra.

Si pensava che i resti di San Nicola fossero stati portati via da Demre da parte di marinai che li contrabbandavano nella città di Bari, dove si trova ancora la Basilica di San Nicola.

Sulla base dei documenti esaminati, gli archeologi turchi ora ritengono che i resti appartenessero a un sacerdote locale piuttosto che al santo, il cui corpo potrebbe ancora essere all’interno del complesso del tempio.

tomba san nicola 3
tomba san nicola 1

LEGGI anche:

San Nicola già nel Medioevo era uno dei più popolari del cristianesimo ma era anche legato a una serie di storie e leggende riguardanti miracoli a favore di poveri e defraudati. Tra queste, una riguarda la resurrezione di tre bambini uccisi da un macellaio. Per questi episodi san Nicola viene considerato protettore dei bambini e la sua figura è strettamente legata a quella di Santa Claus, o Babbo Natale.

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook