Tanzania: 57 morti carbonizzati a causa dell’esplosione di un’autocisterna che perdeva carburante

Tanzania, esplosione

Stavano cercando di raccogliere il carburante da un’autocisterna danneggiata nei pressi di Morogoro, Tanzania, quando improvvisamente è avvenuta l’esplosione: 57 i morti carbonizzati e una settantina i feriti. 

L’autocisterna si era schiantata contro alcuni alberi in seguito a un incidente e numerosi passanti, oltre a venditori locali, si erano fermati per raccogliere il carburante con delle taniche. Nel mentre l’autocisterna è scoppiata bruciandoli vivi e causando gravi ustioni almeno a 70 persone.

Secondo Apnews si tratta di uno dei peggiori incidenti di questo genere avvenuti in Africa orientale, nonostante siano diffusi in questa zona. E non è la prima volta che causano vittime dato che spesso le persone sono inconsapevoli dei rischi che corrono restando nei pressi delle autocisterne o avvicinandosi ad esse.

Ti potrebbe interessare anche:

Esplosione centrale elettrica a New York: il cielo notturno si tinge di azzurro

Laura De Rosa

Photo Credit: Twitter

Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Florena Fermented Skincare

Cosmetici naturali fermentati: cosa sono e perché sono così efficaci per la cura del viso

Salugea

Come fare incetta di vitamina D in inverno per evitare una carenza

Coop

Le bottigliette d’acqua riciclate del Jova Beach Party diventano t-shirt sportive

Caffè Vergnano

Regali di Natale: un’idea personalizzata e green per la persona che ami

Seguici su Instagram
seguici su Facebook