Tanzania: 57 morti carbonizzati a causa dell’esplosione di un’autocisterna che perdeva carburante

Stavano cercando di raccogliere il carburante da un’autocisterna danneggiata nei pressi di Morogoro, Tanzania, quando improvvisamente è avvenuta l’esplosione: 57 i morti carbonizzati e una settantina i feriti. 

L’autocisterna si era schiantata contro alcuni alberi in seguito a un incidente e numerosi passanti, oltre a venditori locali, si erano fermati per raccogliere il carburante con delle taniche. Nel mentre l’autocisterna è scoppiata bruciandoli vivi e causando gravi ustioni almeno a 70 persone.

Secondo Apnews si tratta di uno dei peggiori incidenti di questo genere avvenuti in Africa orientale, nonostante siano diffusi in questa zona. E non è la prima volta che causano vittime dato che spesso le persone sono inconsapevoli dei rischi che corrono restando nei pressi delle autocisterne o avvicinandosi ad esse.

Ti potrebbe interessare anche:

Esplosione centrale elettrica a New York: il cielo notturno si tinge di azzurro

Laura De Rosa

Photo Credit: Twitter

Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
TuVali

+ di 100 corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ su TuVali.it

Gewiss

Joinon: le nuove colonnine di ricarica smart che si gestiscono via app

Izanz

Quanti e quali tipi di zanzare esistono in Italia?

Coop

L’impegno di Coop nell’emergenza coronavirus

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook