È morto Superpaco, il contadino runner che a 80 anni aveva corso per 101 km in abiti da lavoro

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Malaga dice addio ad uno dei suoi simboli, almeno per tutti gli appassionati di maratone e corse in montagna. È morto Francisco Contreras, noto come Superpaco, un anziano che, alla veneranda età di 80 anni, aveva partecipato ad una super maratona da 101 km sfoggiando con orgoglio i suoi abiti da contadino.

Tutti gli abitanti di Malaga ricordano che lo scorso anno la maratona da 101 km  aveva avuto un insolito protagonista. Si trattava appunto di Superpaco che non si era presentato alla corsa con abiti sportivi ma con pantaloni da lavoro, camicia, capello di paglia e due canne ai lati che lo aiutavano nell’impresa di correre per un tratto così lungo e impegnativo.

Francisco, da quando era andato in pensione da una fabbrica tessile dove lavorava, faceva per hobby il contadino e si alzava ogni giorno presto per prendersi cura degli ulivi, la sua passione (oltre alla corsa ovviamente).

Un uomo umile ma allo stesso tempo una vera leggenda per i corridori anche perché Superpaco, oltre ad essere un uomo del popolo e apparentemente  fuori contesto in una tale competizione sportiva, stava correndo i 101 chilometri all’età di 80 anni (ed è riuscito a portare a termine l’impresa in sole 19 ore).

anziano-runner-malaga

L’uomo in realtà non era nuovo alle corse e negli ultimi anni aveva collezionato una serie di medaglie compiendo altre 6 gare di corsa in montagna per un totale di 700 chilometri tutti perfettamente completati. Il suo record è stato di 189 chilometri nella Cerdagna catalana.

Francisco ha iniziato a correre 20 anni fa quando gli medico gli aveva raccomandato di muoversi per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo che erano pericolosamente aumentati. Cominciò dunque ad allenarsi in montagna, nonostante la maggior parte delle persone lo considerava un pazzo che presto si sarebbe rotto qualche osso. E invece, l’uomo ha stupito davvero tutti.

Nel giro di poco tempo, le montagne non avevano più segreti per lui e una volta a settimana era solito percorrere 40 chilometri in piena notte.

“Di notte va molto bene. Non fa caldo e serve meno acqua e dunque meno peso” ha dichiarato Superpaco.

Purtroppo l’estate scorsa gli era stato diagnosticato un cancro all’esofago che l’ha portato via nei giorni scorsi all’età di 81 anni.

Leggi anche:

Francesca Biagioli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook