Da oggi in UK sono illegali gli incontri “d’amore” al di fuori della famiglia (ma il lockdown viene allentato)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Niente sesso, siamo inglesi. E stavolta è (quasi) vero: il governo del Regno Unito, da oggi, vieta gli incontri tra persone che non vivono insieme anche se, in realtà, allenta complessivamente le restrizioni anti coronavirus.

In osservanza alle norme anti contagio già in vigore, andare a casa di qualcun altro era illegale, ma da oggi 1 giugno anche chi riceve l’ospite è contro legge. Questo per evitare “assembramenti” potenzialmente pericolosi per la salute pubblica.

Non si parla in realtà esplicitamente di incontri a carattere amoroso, ma è chiaro che anche questi sono di fatto vietati. Si legge infatti nella normativa (art. 6 del Regolamento 2020 No. 558, in vigore da oggi 1 giugno):

Nessuno può, senza motivo valido, pernottare in qualsiasi altro luogo diverso da quello in cui vive

Una norma che, se da un lato rispecchia il quadro generale delle misure di distanziamento sociale, dall’altro appare più restrittiva di quanto, in parallelo, sta facendo il Regno Unito.

Su questo si è espresso anche l’avvocato per i diritti umani Adam Wagner, che su Twitter precisa come la polizia, da oggi, non avrà più la possibilità di chiedere alle persone il motivo per cui sono fuori di casa.

La nuova legge, dal titolo ‘The Health Protection (Coronavirus, Restrictions) (England) (Amendment) (No. 3) Regulations 2020‘ allenta complessivamente tutte le misure entrate in vigore il 26 marzo, tanto che il Governo, in passato duramente criticato per il suo iniziale atteggiamento “permissivo”, ha ritenuto di dovere delle spiegazioni ai cittadini.

“Non stiamo chiedendo alle persone, o consigliando alle persone, di smettere di proteggersi – ha dichiarato in conferenza Robert Jenrick, Segretario di Stato per l’Edilizia abitativa, Comunità ed Enti locali – Nulla di tutto ciò. […] pensiamo che il tasso di infezione sia sufficientemente basso ora per consentirci di fare alcune cose piuttosto tranquille come andare fuori a fare una passeggiata con i membri della famiglia, o di incontrare qualcuno di un’altra famiglia”.

Sì, ma senza pernottare. Perché la medesima legge impedisce a chiunque di dormire in una casa diversa dalla propria. Ci sono comunque delle motivazioni che rendono il divieto inapplicabile, tra le quali riunioni per scopi educativi dell’infanzia, allenamenti sportivi (per gli atleti professionisti), così come per motivi di lavoro o anche per fuggire da situazioni di violenza domestica.

La legge, al di là dei contenuti apparentemente contraddittori (anche se effettivamente le probabilità di contagio al chiuso restano sempre maggiori) è stata contestata anche sul piano democratico, perché approvata senza passare dal Parlamento.

E appare in realtà piuttosto singolare che, a partire dal prossimo 6 giugno, la Svizzera riapra invece le strutture del sesso a pagamento, nel Paese elvetico perfettamente legali e che danno lavoro a circa 20.000 addetti, come riportato sul sito dell’Ufficio Federale della Sanità pubblica (una chiara spiegazione su cosa sarà possibile fare è riportata anche su Twitter da Andrè Simonazzi, vice cancelliere e portavoce del governo federale svizzero).

Ma, anche qui, si consigliano solo le posizioni che limitano il faccia – a – faccia, come riporta l’associazione Prokore.

Mentre dunque Olanda e Svizzera dicono sì alle “coccole”, anzi, le promuovono anche come misura sociale, dal Regno Unito arriva uno stop.

Paese che vai, usanze che trovi?

Fonti di riferimento: Robert Jenrick/Youtube / Adam Wagner/Twitter / Governo UK / Andrè Simonazzi/Twitter / Ufficio Federale della Sanità pubblica svizzera / Prokore

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.
Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook