Stretta sulle scuole nel nuovo Dpcm in arrivo oggi: tutte chiuse nelle zone rosse e “arancione scuro”

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nuovo Dpcm: arriverà oggi la firma di Mario Draghi alle nuove disposizioni che prorogano la maggior parte delle precedenti misure dal 6 marzo al prossimo 6 aprile. E oggi un’ultima riunione con i ministri competenti toccherà ancora una volta il tema delle scuole: si va verso la totale chiusura nelle zone rosse, mentre rimane il nervo scoperto nelle zone arancioni e arancione scuro.

Secondo quanto si ipotizza, in zona rossa resteranno chiuse le scuole di ogni ordine e grado e si ricorrerà alla didattica a distanza automaticamente anche nei comuni e nelle province che, indipendentemente dal colore della Regione cui appartengono, si contano più di 250 casi a settimana ogni 100mila abitanti.

Leggi anche: Nuovo Dpcm in arrivo, palestre e piscine ancora chiuse. Tutte le novità, punto per punto

Già diverse d’Italia sono nel cosiddetto “arancione scuro”, con lo stop alle lezioni in presenza, compresa la Lombardia che ha allargato le aree arancioni scuro e chiuso le scuole – tranne i nidi – in 50 Comuni tra Cremona, Mantova e Como, Pavia e parte della provincia milanese e prorogando le restrizioni a Brescia. Anche ad Ancona da ieri chiuse tutte le scuole fino al 14 marzo, così come in alcuni Comuni dell’Emilia Romagna e in Campania.

Non cambia quindi, sostanzialmente il quadro sul fronte dell’istruzione. Ma come stiamo messi in fatto di congedi straordinari per aiutare le famiglie con le scuole chiuse? Pare sia al vaglio l’idea di riproporre gli aiuti finora retribuiti al 50% e scaduti negli ultimi mesi del 2020. Questi congedi andrebbero a uno dei due genitori a casa con figli under 14 (si potrebbe arrivare anche agli under 16). La durata dovrebbe essere collegata al periodo di quarantena o al periodo di lezioni on line.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
eBay

Moda circolare: vendi le cose che non metti e adotta un comportamento sostenibile

eBay

Come scegliere il gazebo perfetto

NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook