La leggenda del ventaglio di San Pietro

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il 29 giugno si festeggiano San Paolo e San Pietro, proprio a quest’ultimo è legata una tradizione molto singolare, ovvero quella di regalare durante la festa, un ventaglio alle future spose.

Un tempo era un’usanza molto sentita, ma con il tempo era scomparsa. Adesso a Isola delle Femmine, in provincia di Palermo, viene recuperata e unita ad una festa che coinvolge tutto il paese.

L’idea è di BCSicilia e Comune che in occasione delle celebrazioni per San Pietro, protettore dei pescatori organizzano una serie di eventi tradizionali tra cui quella della realizzazione di un dolce a forma di chiave prodotto dai pasticcieri locali chiamato da tutti “Chiavi ri san pietru”. Come sappiamo, infatti, San Pietro, custodisce le chiavi del Paradiso, simbolicamente regalando questo dolce alla propria fidanzata o amata, si vuole aprire il proprio cuore.

Insieme al dolce viene regalato anche un ventaglio di merletto, da poter usare nelle giornate più calde: un omaggio che dà a tutte le promesse spose una eleganza principesca.

ventaglio san pietro2

La leggenda del ventaglio di San Pietro

Secondo la leggenda, questa tradizione risale alla prima metà del 1800, epoca in cui i fidanzamenti sottostavano a dinamiche convenzionali. Di ritorno dal mare, i pescatori regalavano un ventaglio di merletto, un gesto di galanteria, ma anche di rispetto e di attenzione nei confronti della futura sposa che nelle giornate più calde, avrebbe trovato sollievo proprio grazie a quell’oggetto.

La tradizione si era interrotta nel 1977, ma da qualche anno ritorna nella bella Sicilia. Il 29 giugno, quindi, tra le barche adornate a festa, le future spose riceveranno un ventaglio gustando la chiave di San Pietro, una romantica tradizione che ci riporta indietro nel tempo.

Altre leggende su San Pietro

Legata a San Pietro c’è poi un’altra tradizione quella della barca o veliero, un’usanza che si serve di pochi ingredienti: un contenitore di vetro, una chiara d’uovo e la magia della notte di San Pietro e Paolo, leggete qui in cosa consiste.

Un’altra curiosità è che il culto di San Pietro è nato durante il medioevo grazie ai monaci Benedettini in Lombardia. Nell’800 si diffuse una curiosa leggenda popolare secondo cui a questo giorno seguirà un temporale a causa del diavolo. Per questo molti pescatori, scaramanticamente, non escono in barca.

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook