Robin Williams: il genio ribelle che amava i cani e le biciclette

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sono passati quasi sei anni da quando Robin Williams se n’è andato lasciando nel mondo del cinema un grande vuoto. Da Mrs Doubtfire a Jumanji, sono tantissimi i ruoli iconici e indimenticabili rimasti nel cuore e nella mente di tutti.

La sua genialità ha bucato lo schermo raggiungendo i suoi fan. Di Robin sappiamo molto. Nacque a Chicago il 21 luglio 1951 e negli ultimi anni visse col timore di essere dimenticato dal pubblico e di non ricevere l’appoggio della critica. Oggi sappiamo che è impossibile dimenticarlo.

Dopo alcuni problemi di salute superati negli anni, Williams morì suicida l’11 agosto 2014, poco tempo dopo che gli era stata diagnosticata una grave malattia neurodegenerativa. Sono purtroppo noti i suoi problemi di tossicodipendenza ma anche il fatto che durante la sua vita soffrì di disturbi dell’umore ma ci sono molte cose meno note e davvero interessanti di questo eclettico attore. Per quattro decenni ci ha divertiti, ci ha fatto commuovere e riflettere ma quello che in pochi sanno è che amavava le biciclette e i cani.

L’amore per le biciclette

Robin Williams era un appassionato di ciclismo e aveva una ricca collezione di biciclette, ben 87, vendute a un’asta benefica dai 3 figli. Alcune di esse sono italiane, specialmente fra quelle che hanno raggiunto le quotazioni più alte (Colnago Master Pista, La Carrera; Dario Pegoretti, Responsorium; Bianchi, Mega Pro XL Reparto Corse Team Replica; Pinarello Dogma 6.1).

robin bici

©WSJ

Il ricavato della vendita, stimato in oltre 200mila dollari è stato destinato a due associazioni benefiche: la Challenged Athletes Foundation, che si occupa di assistenza agli atleti disabili, e la Christopher & Dana Reeve Foundation, dedicata alle persone con lesioni del midollo spinale. Due realtà che Robin Williams sentiva molto vicine e a cui era legato.

 “Il ciclismo e le persone che papà ha aiutato con il suo amore per questo sport avranno sempre un posto speciale nel cuore della nostra famiglia” hanno scritto i figli.

…e quello per i cani

I cani erano fedeli compagni di vita di Robin e in particolare il suo amato carlino Leonard, una vera e propria star più volte fotografata insieme all’attore. Il loro era un legame davvero speciale nato nel 2010, quando l’animale venne adottato. Purtroppo Leonard aveva tanti problemi di salute e nei primi mesi di vita ebbe bisogno di molte cure. L’amore e l’attenzione di Williams lo salvarono regalandogli una vita insieme al suo amico umano.

” Che finale fantastico per un piccolo carlino nato sfortunato, credo che nessun cane possa desiderare una casa più premurosa e amante del divertimento” aveva scritto sul suo account Instagram.

Tante le foto pubblicate sui social.

View this post on Instagram

Happy Easter from the Easter Pug! #leonard

A post shared by therobinwilliams (@therobinwilliams) on

L’attore spesso lo portava con se anche sul set. Quando morì Leonard, Robin gli dedicò anche un romantico video.

View this post on Instagram

On location with Miss Verna Pearl. @thecrazyonescbs

A post shared by therobinwilliams (@therobinwilliams) on

 

Un uomo geniale, che non dimenticheremo mai.

Fonti di riferimento: Paddle8

LEGGI anche:

Addio a Max Von Sydow, l’attore di Game of Thrones, L’esorcista e Il settimo sigillo

I 10 animali che hanno ispirato grandi canzoni: i video

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook