Addio autocertificazione! Torna la socialità e ripartono negozi, parrucchieri e centri estetici

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

“Gli sforzi collettivi hanno dato risultati attesi. Affrontiamo un rischio calcolato. Lo Stato monitora e potrà stringere di nuovo”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, illustrando le nuove linee guide che saranno in vigore da lunedì 18 maggio in merito all’emergenza coronavirus. “C’è la voglia di ricominciare con prudenza, la curva è incoraggiante perché è sceso il numero dei malati, sono aumentati i guariti, ci sono più controlli e più posti in ospedale”.

Il premier Conte va poi a illustrare le linee guida che vi avevamo già anticipato questa mattina sulle riaperture del 18 maggio:

“Le Regioni dovranno collaborare per far rispettare le regole e potranno porre ulteriori restrizioni, ma ci sono le condizioni per ripartire”. Nello specifico, spiega Conte non ci sarà più l’obbligo di autocertificazione negli spostamenti che potranno avvenire in tutta la Regione. “Si potrà andare dove si vuole, riprende la vita sociale e gli incontri con gli amici, ma resta fermo il fatto che si dovranno evitare assembramenti”.

Rimane poi la distanza di un metro e l’obbligo di mascherina nei luoghi chiusi. Dal 3 giugno, gli spostamenti potranno avvenire anche da Regione a Regione. Come anticipato, da lunedì riapriranno gli esercizi commerciali, parrucchieri e centri estetici, via libera anche alle celebrazioni liturgiche e gli sport di squadra. Dal 25 maggio, palestre e piscine potranno riaprire, mentre per teatri, cinema e offerte ludico ricreative per i più piccoli, si dovrà aspettare il 15 giugno. Per quanto riguarda invece l’iter del dl Rilancio, il provvedimento dovrebbe arrivare entro domani sulla scrivania del Presidente Mattarella per la firma.

Degli aggiornamenti sul futuro della scuola, ne ha parlato invece la ministra Azzolina questo pomeriggio:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook