Tampon Tax: il Regno Unito elimina l’IVA dagli assorbenti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Con l’inizio del 2021 le donne inglesi non pagheranno più l’IVA su assorbenti e tamponi. Il governo del Regno Unito ha infatti abolito la Tampon Tax a partire dal 1° gennaio di quest’anno, una decisione presa per rendere i prodotti sanitari accessibili a tutte le donne.

Il governo inglese aveva approvato l’eliminazione delle tasse sugli assorbenti già nel 2016, ma all’epoca era ancora vincolato dalla direttiva europea, che prevede un’aliquota su tamponi e assorbenti pari al 5%. Con l’uscita definitiva dall’UE, tali vincoli sono caduti, rendendo possibile l’applicazione del Finance Act 2016 e l’eliminazione dell’IVA sui prodotti per il ciclo. (Leggi anche: Da domani 1 gennaio è “vera” Brexit: cosa cambia per l’ambiente e per gli italiani)

“Accogliamo calorosamente l’eliminazione dell’IVA su tutti i prodotti sanitari dal 1 ° gennaio 2021 e ci congratuliamo con il governo per aver compiuto questo passo positivo. La strada per arrivare a questo punto è stata lunga, ma finalmente la tassa sessista che vedeva i prodotti sanitari classificati come articoli di lusso non essenziali può essere consegnata ai libri di storia.”, ha commentato Felicia Willow amministratore delegato della Fawcett Society, ente benefico inglese per i diritti delle donne.

L’abolizione della Tampon tax nel Regno Unito fa parte di un’azione più ampia del governo per agevolare le donne, ad esempio attraverso la distribuzione gratuita di assorbenti nelle scuole e negli ospedali.

“Sono orgoglioso che oggi manteniamo la nostra promessa di eliminare la tassa sui tamponi. I prodotti sanitari sono essenziali, quindi è giusto non far pagare l’IVA. Abbiamo già lanciato prodotti sanitari gratuiti nelle scuole, nei college e negli ospedali e questo impegno ci fa un ulteriore passo avanti per renderli disponibili e alla portata di tutte le donne.”, ha dichairato il canelliere Rishi Sunak.

Dal 2015, inoltre, il governo ha raccolto l’IVA pagata sugli assorbenti in un fondo – il Tampon Tax Fund – grazie al quale sono stati raccolti milioni di sterline da destinare a progetti a sostegno di donne e ragazze vulnerabili.

Fonti di riferimento: Gov.Uk

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
ECS

Ripartire in green: come alberghi e strutture ricettive possono rilanciarsi investendo sul turismo verde

ABenergie

Come scegliere e valutare il tuo gestore di energia luce e gas. Scarica la guida

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook