©Wikipedia/Anna Zvereva

Piloti russi indagati per aver deviato la rotta e disegnato un pene in cielo (e il motivo vi farà riflettere)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’11 novembre, un Boeing 737-800 della Pobeda Airlines ha operato un volo interno tra Mosca Vnukovo e Ekaterinburg, in Russia. Fin qui nulla di strano. Senza intoppi e ritardi, l’aereo è partito dall’aeroporto vicino a Mosca. Circa un’ora dopo l’inizio del volo, i piloti hanno avuto una bizzarra idea, che ha fatto il giro del mondo.

Hanno iniziato a far volare l’aereo disegnando nel cielo, attraverso la rotta, un gigantesco oggetto a forma di pene visibile dalla strumentazione di bordo.  La procedura ha richiesto 30 minuti di volo aggiungitivi, che si sono trasformati in 20 minuti di ritardo.

Una bravata dovuta alla noia? Un’acrobazia per rendere più vivace quel volo? A quanto pare no e su questo sta indagando l’Agenzia Federale Russa per il Trasporto Aereo.  I rapporti suggeriscono che l’equipaggio abbia richiesto il permesso di effettuare quelle manovre aeree

“a causa della necessità di controllare le apparecchiature di radionavigazione “.

Poco credibili. A fornire una spiegazione è stato il quotidiano britannico The Metro secondo cui si è trattata di una vera e propria protesta “fallica” con cui i piloti della Pobeda Airlines hanno espresso il loro sostegno al capitano della squadra di calcio russa Artem Dzyuba dello Zenit San Pietroburgo, che è stato escluso dalla nazionale dopo che è trapelato online un filmato che mostrava il giocatore mentre si masturbava a letto.

“Questo è stato probabilmente il modo in cui i capitani della Pobeda hanno espresso il loro sostegno al capitano della squadra russa Artem Dzyuba e hanno mostrato il loro atteggiamento nei confronti del bullismo”, ha detto un portavoce della compagnia aerea.

Una protesta decisamente originale che, siamo certi, non sarà piaciuta alla compagnia aerea.

Oleg Panteleev, direttore di Aviaport, ha detto a Metro che la manovra poteva essere pericolosa. Attualmente, le autorità stanno indagando per capire se l’equipaggio abbia ricevuto l’autorizzazione per queste manovre o se le regole della compagnia siano state violate, e hanno annunciato che i due piloti riceveranno una sanzione esemplare.

Chissà che cosa ne pensa Dzyuba…

Fonti di riferimento: Metro, Aviation24

LEGGI anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook