Parco Circeo: chi era il presidente proposto da Costa e bocciato dalla Lega

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Chi sarà il futuro presidente del parco del Circeo? È ancora tutto da vedere: il governo si divide. La Lega vota contro la proposta del ministro dell’Ambiente, Sergio Costa. Ecco cos’è successo.

Momenti di tensione anche nella maggioranza sulla nomina del nuovo presidente del Parco del Circeo. La Lega assieme alle opposizioni e di fatto con Forza Italia e Fratelli d’Italia vota contro la proposta di Costa, ovvero Antonio Ricciardi, generale del corpo d’armata dei Carabinieri.

Il voto contrario sarebbe dovuto ‘al metodo della scelta del nuovo presidente’. In 13 hanno votato contro in 7 a favore e in 2 gli astenuti.

Ma come sappiamo, il parere è consultivo perché la nomina di fatto spetta al ministro dell’Ambiente che stizzito, subito dopo la votazione, controbatte che il nome rimarrà quello.

“Non accetteremo diktat e respingeremo i tentativi di far nominare persone non adeguate a questo ruolo così importante e delicato. La politica ha il compito di nominare i migliori presidenti per la loro gestione e i partiti devono restarne fuori”, ha detto Costa.

La Lega però pare non avrebbe gradito il fatto di non essere stata coinvolta nella scelta. E lo stesso Salvini chiosa: “Cercherò di capire su questa nomina cosa c’è che non va”.

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Foto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook