Pantone 2020: il Classic Blue è il colore dell’anno. Bocciata la proposta di ricordare la Barriera Corallina

pantone 2020

Non sono state accolte le richieste dei designer che volevano il bianco nostalgico, simbolo della morte della Barriera Corallina, come colore dell’anno: il Pantone sceglie il blu classico come trend 2020 per la moda del prossimo futuro.

Vince dunque il Classic Blue, che nella classificazione Pantone ha il codice 19-4052: l’azienda lo ha scelto non curante delle richieste di chi voleva il Bleached Coral come colore 2020, simbolo dello sbiancamento della barriera corallina. L’anti-Pantone, dunque, non ce la fa.

La scelta non è mai una banalità: il colore ogni anno decretato dal Pantone Color Institute (siamo alla 21-esima edizione) è infatti quello che influenzerà vari aspetti della società, dalla moda alla bellezza fino al design.

Per oltre 20 anni, infatti, il colore scelto da Pantone ha influenzato lo sviluppo dei prodotti e le decisioni di acquisto in diversi settori, tra cui la moda, l’arredamento della casa e il design industriale, nonché l’imballaggio dei prodotti e la progettazione grafica.

Una giuria di 20 esperti nomina il colore dell’anno: il processo di selezione richiede un’attenta valutazione e un’analisi delle tendenze, dall’industria dell’intrattenimento e i film in produzione, alle collezioni d’arte itinerante e i nuovi artisti, la moda, tutte le aree del design, le destinazioni di viaggio popolari, nonché nuovi stili di vita e condizioni socio-economiche, ma anche nuove tecnologie, materiali, trame ed effetti che incidono sul colore, piattaforme di social media pertinenti e persino eventi sportivi imminenti che catturano l’attenzione di tutto il mondo.

Il risultato deve essere l’espressione di uno stato d’animo e di un atteggiamento globale.

Che questa volta è il senso (o la ricerca?) di tranquillità.

“Una tonalità blu intramontabile e duratura, PANTONE 19-4052 Classic Blue è elegante nella sua semplicità – si legge sul sito dell’azienda – Evocative del cielo al crepuscolo, le sue qualità rassicuranti stimolano la riflessione evidenziando il nostro desiderio di una base affidabile e stabile su cui costruire mentre attraversiamo la soglia in una nuova era”.

Richiesta e necessità di pace.

“Impresso nella nostra mente come un colore riposante, PANTONE 19-4052 Classic Blue porta un senso di pace e tranquillità allo spirito umano, offrendo rifugio. Aiutando la concentrazione e portando la chiarezza del laser, PANTONE 19-4052 Classic Blue centra nuovamente i nostri pensieri. Un tono blu riflettente, il Classic Blue favorisce la resilienza”.

Siamo dunque piuttosto lontani dalle motivazioni del 2019, quando la scelta del PANTONE 16-1546 Living Coral  fu dettata proprio dalla barriera corallina come fonte di sostentamento e rifugio per la vita marina.

Ma che quest’anno, nonostante le pressioni, è stata ignorata.

Forse perché ricorda le nostre colpe?

Leggi anche:

Cover: Pantone Color Institute™

Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.
Seguici su Instagram
seguici su Facebook