Torna l’ora solare: lancette indietro di un’ora (forse per l’ultima volta)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ora solare, ormai manca poco. Tra il 27 e il 28 ottobre dovremo spostare le lancette indietro di un’ora e forse potrebbe essere l’ultima volta.

La Commissione europea potrebbe infatti abolire il passaggio dall’ora legale all’ora solare abolendo la prima. Quest’estate, da una consultazione rivolta ai cittadini degli stati membri, era emerso che l’84% era a favore della fine al cambio di orario. Più di tre quarti (76%) degli intervistati consideravano lo spostamento delle lancette degli orologi due volte l’anno un’esperienza “molto negativa” o “negativa”.

Una consultazione che ha ricevuto qualcosa come 4,6 milioni di risposte da tutti i 28 Stati membri, il più alto numero mai avuto in qualsiasi consultazione pubblica della Commissione. Un tema molto caro ai cittadini europei.

D’altronde, guai a toccare le ore di sonno. Va detto però che alcune persone risentono particolarmente del cambio di abitudini. Non a caso, da varie ricerche sono emersi impatti negativi sulla salute e incremento degli incidenti stradali.

A suo favore, l’ora legale vanta la possibilità di garantire un maggiore risparmio energetico grazie al minore utilizzo dell’illuminazione elettrica e allo sfruttamento di un numero più consistente di ore di luce. Secondo Terna, solo nel 2017 abbiamo risparmiato 567 GWh.

In attesa di sapere se le due “ore” riusciranno a ancora a fare la staffetta, possiamo solo prepararci al prossimo cambio.

La notte tra il 27 e il 28 ottobre sposteremo le lancette indietro di un’ora, alle 3 del mattino. I dispositivi elettronici connessi a internet dovrebbero aggiornarsi automaticamente se è settata questa impostazione.

Adesso siamo tutti contenti perché dormiremo un’ora in più ma il 31 marzo 2019, se non ci saranno novità da parte dell’Europa, faremo di nuovo i conti con l’ora legale. In ogni caso, anche se la Commissione ne disporrà l’abolizione, ogni Stato potrà decidere autonomamente.

Voi siete a favore o contro?

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Repubblica di San Marino

Repubblica di San Marino: il turismo slow e green che non ti aspetti

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook