‘I nipoti di Babbo Natale’, la dolcissima iniziativa per realizzare i desideri dei ‘nonni’ rimasti soli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un maglione, un cd di vecchie canzoni popolari oppure un paio di pantofole nuove o una sciarpa: vi siete mai chiesti cosa potrebbe desiderare per Natale un anziano che vive in una casa di riposo? Proprio tutte quelle cose lì, insieme a un abbraccio, un po’ di attenzione e una parola amica.

Lo sa bene l’associazione comasca “Un Sorriso in Più” che anche quest’anno promuove il progetto “Nipoti di Babbo Natale”: il suo nobile scopo è realizzare i desideri degli anziani ospiti delle strutture residenziali che non potranno trascorrere il Natale in famiglia.

E lo persegue con cura e delicatezza, dando ad ogni anziano l’attenzione che merita, come individuo, come persona lasciata sola – per necessità o per chissà cos’altro – cui un profumo o paio di ciabatte potrebbero scaldare il cuore come una carezza di chi non ha accanto.

E così, per realizzare tutti i sogni, è a disposizione delle case di riposo la piattaforma www.nipotidibabbonatale.it, sulla quale le strutture aderenti al progetto possono pubblicare i desideri dei propri ospiti. I donatori – i Nipoti di Babbo Natale – troveranno sulla piattaforma la lista dei desideri dei nonni e potranno scegliere il dono che vogliono regalare.

Può sembrare una cosa banale, ma per un anziano ospite di una struttura residenziale, in una fase della vita in cui sono principalmente altri a decidere per lui, riscoprire una dimensione di ascolto di sé e di legittimazione di un desiderio, è qualcosa che può portare nuova linfa e nuova vita.

Vedere i loro desideri realizzati sarà un momento di gioia e di gratificazione, soprattutto per gli anziani più soli: sapere che qualcuno ha pensato a loro, che qualcuno ha dedicato del tempo e delle risorse per regalare loro un momento di felicità, li farà sentire più importanti e meno soli!”, si legge sul sito.

L’idea nasce da un progetto realizzato e promosso due anni fa dalla radio nazionale della Repubblica Ceca, dove centinaia di case di riposo hanno partecipato all’iniziativa e circa 14 mila anziani hanno visto realizzato il proprio desiderio di Natale. Katerina Neumann, una ragazza di origine Ceca, ha poi proposto il progetto all’associazione “Un Sorriso in Più”, che l’ha realizzato per la prima volta nel 2018. Lo scorso anno, in poche settimane, oltre 800 nonni hanno visto realizzati i propri desideri, 43 residenze per anziani in tutta Italia hanno aderito all’iniziativa e oltre 5mila euro sono stati donati a sostegno del progetto.

E allora cosa aspettare? Qui potete scegliere un regalo e verrete ricontattati dalla struttura per ricevere più dettagli.

Leggi anche:

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook