Miss Italia con la protesi è arrivata terza! Perché è bella, non ci fa affatto pena!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Lunghi capelli castani, uno sguardo dolce ma deciso. Una bellezza che va decisamente oltre l’aspetto fisico. E volontà da vendere. Chiara Bordi, 18enne di Tarquinia, si è classificata terza al concorso di Miss Italia 2018. Non vi abbiamo ancora detto tutto: Chiara ha una protesi alla gamba, dal ginocchio in giù, ed è la prima ad accedere al concorso.

Non sogno di diventare una modella, né di vincere; il mio obiettivo è dimostrare a tutti che anche senza una gamba la vita va avanti”. La sua partecipazione al celebre concorso che premia la più bella d’Italia è davvero significativa.

Nonostante la giovane età, Chiara non ha avuto dubbi sulla sua partecipazione e si è mostrata così com’è, bella come i suoi 18 anni e fiera di riuscire ad accettarsi, cosa non scontata per molte sue coetanee.

Cinque anni fa, un incidente in motorino le portò via parte della gamba sinistra. Da allora la strada della riabilitazione è stata lunga ma oggi Chiara è tornata a vivere, per niente privata della sua voglia di vivere.

Il terzo posto a Miss Italia

L’obiettivo di Chiara per Miss Italia ha poco a che fare con la manifestazione e molto con la vita. La sua massima ambizione era quella di dimostrare che “anche senza una gamba la vita va avanti e si può persino sfilare”, così come ha fatto lei in occasione del concorso.

chiara bordi2

E il fatto che abbia conquistato il terzo gradino del podio è davvero significativo. L’Italia intera, non solo la giuria, ha apprezzato la bellezza, non solo esteriore, della giovane romana.

La polemica con un’hater

Forse il suo coraggio e la sua bellezza hanno destato qualche invidia. Qualcuno, in una storia come questa, è riuscito a sollevare una polemica vergognosa.

“Fai schifo vattene a casa e non fare pena agli italiani che ti votano perché sei storpia” ha scritto una donna su Facebook.

L’ennesimo leone da tastiera, che non manca di denigrare i traguardi altrui per mascherare la propria piccolezza. Chiara non si è lasciata intimidire e ha risposto per le rime a chi l’ha insultata.

“Ero intero e tutte le cose erano per me naturali e confuse, stupide come l’aria; credevo di vedere tutto e non era che la scorza. Se mai tu diventerai metà di te stesso, e te l’auguro, ragazzo, capirai cose al di là della comune intelligenza dei cervelli interi. Avrai perso metà di te e del mondo, ma la metà rimasta sarà mille volte più profonda e preziosa. E tu pure vorrai che tutto sia dimezzato e straziato a tua immagine, perché bellezza e sapienza e giustizia ci sono solo in ciò che è fatto a braniscrive Chiara sul suo profilo Facebook ricordando le parole di Italo Calvino.

Solo una parola: brava!

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
eBay

Work out: i migliori attrezzi per allenare a casa tutti i muscoli

Speciale Creme Solari

Creme solari: come sceglierle e a cosa fare attenzione

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook