Il lupo della criniera sulla nuova banconota del Brasile da 200 reais

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il lupo della criniera sulle nuove banconote brasiliane. La banca centrale del Brasile ha approvato il lancio della nuova banconota da 200 reais scegliendo di raffigurare il lupo della criniera.

Noto anche come crisocione, tale animale è un canide cerdocionino che vive nel Sudamerica. Si tratta del l’unica specie del genere Chrysocyon. Non essendo strettamente imparentato con i canidi diffusi attualmente, esso rappresenterebbe dunque una delle specie “sopravvissute” dei grandi mammiferi sudamericani del Pleistocene.

Un vero e proprio simbolo del paese, le cui origini risalgono a epoche remote. Da qui la scelta della Banca di raffigurarlo nelle nuove banconote, che entreranno in circolazione dalla fine di agosto.

“La previsione è che nel 2020 verranno stampati 450 milioni di banconote da 200,00 Reais” ha fatto sapere la banca nella dichiarazione ufficiale.

L’immagine di come apparirà non è stata ancora resa nota dalla Banca, secondo cui è  ancora nella “fase di prova finale”.

Per la lista rossa dell’IUCN, il lupo della criniera non è propriamente a rischio estinzione, ma prossimo alla minaccia, visto che allo stato selvatico ne esistono circa 17mila. Purtroppo è la loro diffusione a cambiare, a livello regionale. Se in Brasile rimane ancora molto presente, in Uruguay l’ultima segnalazione risale al 1990.

Non è la prima volta che gli animali finiscono sulle banconote. Nel 2018 anche il Kenya ha introdotto una serie di novità del genere, rimuovendo ben tre presidenti e sostituendone l’immagine con quella di leoni, bufali e rinoceronti.

Fonti di riferimento: Iucn, Uol, Banca Centrale del Brasile

LEGGI anche:

Il presidente argentino Fernández vuole eliminare le banconote con gli animali nativi e rimettere quelle degli “eroi”

 

 

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Mediterranea

Siero viso anti-age con buon Inci: la prova prodotto di Olive Mediterranea

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook