L’amore ai tempi del Coronavirus: come questo fotografo ha conquistato la vicina, con un drone e tanta fantasia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Per la maggior parte delle persone pensare di pianificare un primo appuntamento in questo periodo di isolamento sociale forzato, a causa dell’emergenza coronavirus, sarebbe davvero assurdo. Ma non per Jeremy Cohen, un giovane fotografo di Brooklyn che vive a New York e che, grazie alla sua inventiva e intraprendenza, è riuscito a conquistare la sua vicina di casa.

La loro storia fresca e originale ha fatto il giro del mondo attraverso il web grazie allo stesso Jeremy, che ha documentato i vari momenti con la ragazza su Instagram e TikTok. L’appassionante vicenda è finita anche sulle pagine di alcuni giornali, fra cui il settimanale Time.

Il giovane fotografo è rimasto letteralmente folgorato dalla sua vicina Tori Cignarella mentre ballava sul tetto, ascoltando musica con gli auricolari. Colpito da quella scena allegra, Jeremy ha deciso di filmarla col cellulare e di provare a rivolgerle un saluto che è stato ricambiato con grande gentilezza. Da quel semplice gesto, il ragazzo ha pensato bene di ingegnarsi per mettersi in contatto con lei; così, ha deciso di inviare un moderno “messaggio in bottiglia”, con il suo numero di cellulare, attraverso un drone.

“A dire il vero, ho sentito questa strana connessione con lei”

ha raccontato Jeremy al TIME.

La ragazza è stata piacevolmente sorpresa dall’intraprendenza del vicino tanto da scrivergli  su WhatsApp senza troppa esitazione. Dopo poco è arrivato il primo appuntamento, naturalmente a distanza. Una cena davvero unica e indimenticabile per i due: Jeremy sul suo balcone e Tori nella sua terrazza, entrambi col proprio calice di vino. Per sentirsi più vicini e chiacchierare hanno deciso di cenare in videochiamata.

Ma la fantasia di Jeremy è andata davvero oltre limite. Impaziente di avere un altro appuntamento più ravvicinato con Tori, si è presentato all’incontro successivo dentro un’enorme bolla di plastica gonfiabile per evitare il contatto diretto. E all’appuntamento non è andato a mani vuote, ma con un mazzo di fiori e…un disinfettante per le mani!

Jeremy è stato persino fermato dalla polizia, ma se l’è cavata senza troppi problemi visto che ha agito con grande inventiva ma sempre nel rispetto delle regole imposte dall’emergenza. Insomma, neanche la quarantena riesce a fermare la genialità e il romanticismo!

Fonti: Time/Instagram

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook