Quei gomitoli di lana donati da Liliana Segre alle mamme di Modica che realizzano coperte per i bisognosi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

“Le mamme di Modica” hanno un obiettivo: ricoprire la scalinata della chiesa di San Giovanni Evangelista con un’enorme coperta che verrà poi divisa per regalarne singole parti ai bisognosi. Tra le tante donazioni di gomitoli per realizzare il progetto ne è arrivata una speciale da parte di Liliana Segre.

Sono ancora incredule, oltre che emozionate per il gesto della senatrice a vita Liliana Segre, “le mamme di Modica”, gruppo di signore della nota città siciliana che, ormai da anni, si rendono protagoniste di gesti di solidarietà.

L’obiettivo stavolta è quello di realizzare una coperta larga e lunga, con la quale ricoprire le scalinate della chiesa di San Giovanni e, per questo, hanno chiesto aiuto a chiunque potesse donare dei gomitoli di lana. La coperta verrà poi divisa in singole coperte, calde, colorate e confortevoli, da regalare a chi ne ha più bisogno.

A venire in aiuto alle mamme di Modica è stata, tra gli altri, Liliana Segre che, insieme alla sua collaboratrice Paola Gargiulo, ha inviato un pacco pieno di gomitoli di lana con all’interno un bigliettino in cui si leggevano queste parole:

“Un piccolo ‘doppio’ contributo per la grande coperta. Buon lavoro a tutte”,

Il gruppo ha subito commentato, sottolineando la felicità di ricevere questo regalo da una persona di tale levatura “simbolo di resistenza e rinascita


Il movimento delle mamme di Modica, fondato da Arianna Salemi, ha come obiettivo quello di creare una rete di auto aiuto all’interno della città del ragusano. Il gruppo, attivo anche su Facebook, è già dal 2015 che si rende protagonista di vari gesti di solidarietà.

Queste mamme e nonne super attive hanno raccolto giocattoli e vestiti per i migranti oltre che spinto per riaprire la biblioteca comunale. Ora l’ultimo obiettivo è quello di realizzare la grande coperta e, anche grazie al contributo di Liliana Segre, sono un po’ più vicine al traguardo.

Come ha dichiarato Arianna Salemi a La Repubblica:

“La lana che ci ha donato la senatrice Segre la lavoreremo all’uncinetto per realizzare le nostre coperte che verranno distribuite a chi ne ha necessità, senza fare distinzione alcuna di nazionalità, religiose, orientamento sessuale e politico. La solidarietà è cioè che unisce gli esseri umani al di là delle differenze individuali, delle distanze, dei confini”.

Fonti: La Repubblica / Facebook

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook