Lego crea il primo omino in carrozzina (#ToyLikeMe)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Lego apre le porte alla disabilità. La celebre casa dei mattoncini colorati per la prima volta ha mostrato dei personaggi su sedia a rotelle. In occasione della Nuremberg and London Toy Fairs, Lego ha portato con se gli ultimi nati. Un bel passo in avanti visto che finora la società non aveva incluso figure disabili nella propria collezione.

Un’immensa collezione, amata in tutto il mondo, ma priva di riferimenti al mondo dei diversamente abili. Un fatto non passato inosservato. Lego infatti è stata accusata di non fare attenzione alla diversità. Ne è nata addirittura la campagna #ToyLikeMe, lanciata lo scorso anno, grazie alla quale sono state raccolte oltre 20.000 firme sulla piattaforma Change.org.

“In tutto il mondo sono 150 milioni i bambini con disabilità eppure questi ragazzi arrivano in un mondo in cui, prima ancora che di diventare grandi, sono esclusi o ritenuti scomodi dall’industria dell’intrattenimento,si legge nella campagna.

“Che cosa rispondi a questi bambini con disabilità e ai loro coetanei su questa esclusione?” avevano rilanciato gli ideatori.

La risposta è presto detta: sentirsi inclusi e considerati, seppure nel gioco, sarebbe stata la migliore mossa.

lego disabilita4

lego disabilita2

lego disabilita1

E a quanto pare Lego ha colto il “consiglio”. Alla Fiera Internazionale del Giocattolo di Norimberga 2016, il produttore di giocattoli danese ha mostrato il un nuovo LEGO City, in vendita da luglio 2016 al costo di circa 40 euro.

petizione lego

Ne faranno parte 15 omini Lego, tra cui quattro bambini e un neonato. E per la prima volta è incluso un personaggio in sedia a rotelle, accompagnato anche da un cane.

Scelta obbligata da parte di Lego o accresciuta sensibilità?

Francesca Mancuso

Foto: Bricksfans e Promobricks

LEGGI anche:

LE PROTESI PER BAMBINI REALIZZATE CON I LEGO (VIDEO)

LA PROTESTA DEGLI OMINI LEGO CONTRO SHELL E A FAVORE DELL’ARTICO (#BLOCKSHELL)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook