Lampedusa: il centro di accoglienza come un lager. Il video choc di Khalid

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nel 2013 accade anche questo. A Lampedusa gli immigrati vengono messi in fila, nudi come nei lager per essere trattati contro la scabbia, calpestando la loro dignità di uomini. Vengono sottoposti alla disinfestazione nel centro di prima accoglienza dell’isola,contro una malattia che, stando ai loro racconti e alle prime visite, nessuno sembrava avere prima dello sbarco. Le terribili immagini sono state mostrate ieri da un approfondimento del TG2.

Tutte le persone sono senza vestiti, come animali” racconta uno degli immigrati. Un trattamento inaccettabile e che per certi aspetti ricorda quello subito 70 anni fa nei campi di concentramento. Fa quasi sorridere che queste immagini vengano diffuse alla vigilia della Giornata Internazionale dei Migranti che si celebra oggi.

Per l’occasione, le Nazioni Unite avervano invitato tutti i cittadini globali a partecipare online condividendo foto,video e racconti personali su come gli immigrati contribuiscano positivamente alla vita delle comunità e alle economie di tutto il mondo.

Ma con queste immagini davanti agli occhi è davvero difficile immaginare che esistano anche storie positive. Giusi Nicolini, il sindaco di Lampedusa, ha commentato: “Immagini che fanno l’effetto di un campo di concentramento. È la dimostrazione che questo è un modello di accoglienza di cui Lampedusa si vergogna, di cui l’Italia deve vergognarsi e che deve cambiare. Non è questo quello che ci aspettavamo di vedere ad appena due mesi dal naufragio che ha suscitato pianti, lacrime, impegni e promesse – aggiunge. – Il sovraffollamento del centro crea queste situazioni. Va assolutamente cambiato, a partire da Lampedusa e nel resto del mondo”.

Ecco il video:

È possibile partecipare alla conversazione globale su Facebook e Twitter utilizzando #IAmAMigrant. Tutte le foto e le storie condivise saranno presenti nella pagina Storify delle Nazioni Unite. Un modo, forse l’unico al momento, per tenere alta l’attenzione sulla questione dell’immigrazione.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Lampedusa: il piano di rilancio dell’isola per un turismo sostenibile

Minaccia antrace contro il sindaco di Lampedusa: i primi messaggi di solidarietà

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook