Svolta in Kuwait: prestano giuramento 8 giudici donna. È la prima volta nella storia del Paese

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Per il piccolo Paese del Golfo (e per l’umanità) una grande rivoluzione: per la prima volta nella storia del Kuwait sono state ammesse 8 giudici donna, che hanno da poco prestato giuramento. La svolta arriva dopo una lunga battaglia legale.

Come riferisce l’agenzia di stampa Kuwait News Agency (KUNA) lo scorso giovedì 3 settembre 54 nuovi giudici hanno ufficialmente preso servizio, nominati dalla corte suprema. Tra questi 8 donne, che comunque – specifica il Presidente del Consiglio giudiziario supremo del Kuwait e della Corte di Cassazione Yousef al-Matawa – saranno oggetto di una valutazione sul lungo periodo.

In realtà il Kuwait è una tra le più avanzate società del Golfo, con donne che ricoprono ruoli di vertice, con un governo semi-democratico che nel 2006 votò per rimuovere l’emiro di allora. Tuttavia alcune famiglie cercano ancora di limitare la libertà delle donne.

La decisione di nominare 8 giudici donna era pervenuta lo scorso 1 luglio, ma solo il 3 settembre Fatima Al-Sagheer, Fatima Al-Kandari, Sanabel Al-Houti, Fatima Al-Farhan, Bashair Shah, Bashaer Al-Rakdan, Rawaat Al-Tabtabae, e Lulwa Al-Ghanim hanno giurato davanti alla Corte Suprema. Una vittoria per l’umanità intera.

Questi eventi sono commoventi – commenta Lulwa Saleh Al-Mulla, leader della Kuwaiti Women’s Cultural and Social Society, che si è battuta a lungo per ottenere questo risultato – e crediamo di fare passi avanti verso il livello dei Paesi avanzati.

Le donne in Kuwait hanno ottenuto il diritto di voto e di candidarsi a cariche politiche solo nel 2005, ma quattro anni dopo le prime parlamentari sedevano sui banchi dell’Assemblea Nazionale, il Parlamento del Kuwait, a unica camera.

Oggi un passo avanti che sa di rivoluzione. E che ci auguriamo dilaghi come una fiamma ovunque.

Fonti di riferimento: United Nations in the State of Kuwait/Twitter / KUNA News / The New Arab

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.
ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook