Tempi bui per gli indigeni Nahua: dieci persone aggredite e poi uccise brutalmente in strada

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Brutalmente uccisi e poi abbandonati per strada. Parliamo di dieci indigeni Nahua del comune di Chilapa, nello stato messicano meridionale del Guerrero, i cui corpi sono stati recuperati dalle forze dell’ordine dopo una chiamata anonima.

I Nahua sono stati uccisi venerdì pomeriggio, adesso le autorità indagano sugli omicidi che sono avvenuti sulla strada Mexcalcingo-Tlayelpan, secondo il leader del delle autorità comunitarie dei popoli fondatori (CRAC-PF), David Sánchez Luna, le vittime facevano parte del gruppo musicale ‘Sensation’. I dieci uomini sono stati aggrediti da un uomo armato, mentre il veicolo su cui viaggivano è stato dato alle fiamme.

Sul posto sono intervenuti polizia ministeriale e esperti del Servizio medico legale (Semefo), membri dell’esercito messicano, della guardia nazionale, della polizia di Stato e della protezione civile per proteggere l’area. Non è la prima volta che vi parliamo di atti di violenza e massacri ai danni degli indigeni Nahua, che combattono ogni giorno per difendere le proprie terre ancestrali e la propria stessa sopravvivenza.

I Nahua sono tribù che abitano la foresta peruviana e sono rimasti a lungo incontattati, ma dagli anni Ottanta la situazione per loro è nettamente cambiata. Devono fare i conti con multinazionali fossili, industrie minerarie e taglialegna illegali. Una vera e propria lotta quotidiana, senza contare che sono tantissimi coloro che muoiono per colpa delle epidemie. Guerrero, in particolare, è uno degli stati più violenti del paese, secondo i dati riportati dal Segretariato esecutivo del sistema di pubblica sicurezza nazionale che dispone di statistiche dal 1997, solo nei primi 15 giorni dell’anno sono stati registrati 47 omicidi. In generale, tra il 1 ° gennaio e il 30 giugno 2018 sono stati commessi 15.943 omicidi in Messico.

Foto di repertorio

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Telepass

Telepass: quante emissioni fa risparmiare non fare la fila al casello?

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook