Lindt apre la casa del cioccolato in stile Willy Wonka con la fontana più alta del mondo e sorgenti di cacao da gustare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È  ormai tutto pronto! Il 13 settembre aprirà al pubblico la “Lindt Home of Chocolate”, un vero e proprio museo ma anche tour esperenziale in stile Willy Wonka il cui unico, indiscusso protagonista, sarà il cioccolato.

Progettata e realizzata da Atelier Brückner, la Lindt Home of Chocolate si trova a Keilberg vicino a Zurigo, in Svizzera.

L’attrazione interattiva, che aprirà questa domenica, permetterà ai visitatori di entrare nel meraviglioso mondo del cioccolato Lindt, fornendo informazioni sulle origini, la storia e i metodi di produzione.

Una delle attrazioni principali sarà la fontana di cioccolato che accoglierà i visitatori nell’atrio del museo. Questa, di ben 9,3 metri, è la più alta del mondo ed è in grado di far circolare 1.000 litri di cioccolato liquido che scorre a partire da un’enorme frusta a filo sospeso e fino alla palla Lindor a terra.

Lo spazio espositivo di 1500 metri quadrati offre un po’ di tutto e ogni stanza è progettata per permettere al visitatore di esplorare un aspetto diverso del mondo del cioccolato. Si potrà viaggiare tra le piantagioni di cacao in Ghana imparando tutto sulla coltivazione, la raccolta, la fermentazione e l’essiccazione delle fave di cacao, nonché sul processo che garantisce la qualità del prodotto finito.

casa cioccolato lindt 1

Una sala chiamata “Storia del cioccolato” insegna invece tutto quello che c’è da sapere sui 5.000 anni di storia del cioccolato, con tanto di animazioni digitali e un tavolo multimediale rotondo che spiega come la preparazione e il consumo del prodotto sono cambiati nel corso dei secoli.

casa cioccolato lindt

© ATELIER BRÜCKNER / Michael Reiner

Vi è poi la sala “Swiss Pioneers” che mostra  come la Svizzera sia diventata la “patria del cioccolato”, mentre un tunnel temporale illustra i cambiamenti nella produzione e commercializzazione del cioccolato svizzero dal 1900 al 2000.

casa cioccolato lindt 3

© ATELIER BRÜCKNER / Michael Reiner

Una stanza consentirà poi di scoprire come funziona la produzione di cioccolato oggi, grazie anche a tre sorgenti di cioccolato (bianco, al latte e fondente) che si potranno assaggiare! Subito dopo i visitatori potranno raggiungere il “Chocolate Heaven” e gustare diversi campioni dei prodotti Lindt. Qui si trovano anche grandi sfere Lindor che non sono solo parte della scenografia ma possono essere anche utilizzate come cabine fotografiche.

casa cioccolato lindt 4

© ATELIER BRÜCKNER / Michael Reiner

Infine, i visitatori attraversano un ponte per raggiungere l ‘“Innovation Lab”, l’area che riguarda le domande sul futuro: può esserci cioccolato senza alberi di cacao? In che modo l’intelligenza artificiale sta cambiando la produzione del cioccolato? E il cioccolato può essere prodotto in modo “carbon neutral”? Non appena il visitatore si avvicina, il vetro inizialmente opaco della vetrina diventa trasparente e rivela filmati esplicativi.

Il cuore del laboratorio è un vero e proprio sistema di test in cui gli specialisti sviluppano nuove creazioni di cioccolato, con i visitatori che possono vedere ai raggi X all’interno dei macchinari attraverso l’animazione aumentata. Il tour si conclude quindi con un delizioso souvenir di cioccolato, una piccola tavoletta di cioccolato del sistema che, confezionata in una palla d’oro,  rotola attraverso una pista per biglie direttamente nelle mani del visitatore.

La Lindt Home of Chocolate sarà aperta dalle 10:00 alle 18:00, dal lunedì alla domenica.  Non mancherà ovviamente la possibilità di partecipare a corsi e laboratori sul cioccolato. Tutte le informazioni utili e i prezzi dei biglietti li trovate sul sito della Lindt home of chocolate.

Vi avevamo già parlato di un altro progetto simile che sta prendendo vita in Olanda. Qui il più grande produttore di cioccolata locale, Tony’s Chocoloney, sta realizzando una nuova fabbrica che al suo interno avrà anche le montagne russe.

Fonte: Lindt

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook