Niente fuochi d’artificio per Capodanno nelle città slovacche: i soldi andranno alle vittime dell’esplosione di Prešov

Niente fuochi d’artificio per Capodanno nella città slovacca di Banská Bystrica che ha deciso di destinare la somma che sarebbe servita per i giochi pirotecnici, ai cittadini di Prešov, nella Slovacchia orientale, che nei giorni scorsi sono stati vittime di una tragedia. E adesso a ruota, tante altre città si uniscono all’iniziativa benefica.

L’esplosione di una bombola di gas in un grattacielo di Prešov ha distrutto quattro piani, ucciso nove persone e causato numerosi feriti in gravi condizioni. E adesso tutto il paese si mobilita per aiutare chi è rimasto senza casa o ha perduto un proprio familiare e per il rifacimento dell’edificio. A partire dalla città di Banská Bystrica che ha annullato un evento in piazza previsto per oggi pomeriggio, per solidarietà nei confronti delle vittime e il portavoce del sindaco Dominika Mojžišová ha reso noto che i fuochi d’artificio di Capodanno non ci saranno, proprio per destinare i fondi a Prešov.

“Sono contento che uniremo le forze prima di Natale e grazie agli abitanti e ai visitatori saremo in grado di contribuire a una buona causa. Credo che una delle piazze più belle, la nostra, avrà comunque un’ottima atmosfera. La città di Banská Bystrica ha simpatizzato con la città di Prešov, dove recentemente è avvenuta un’enorme tragedia, e quindi abbiamo deciso di donare i soldi per aiutare le persone che hanno sofferto nel disastro dellatragica esplosione”, ha detto il sindaco Ján Nosko.

I fuochi d’artificio non ci saranno neanche a Liptovský Mikuláš. Gli abitanti della città nel nord della Slovacchia hanno deciso di rinunciarvi.

“È una bellissima idea e l’abbiamo accolta. Preferiamo che il denaro destinato ai fuochi d’artificio di Capodanno, arrivi alla città di Prešov per le persone colpite dall’esplosione di gas in via Mukacheva. In situazioni di vita così difficili dobbiamo aiutare il più possibile”, ha detto il sindaco di Liptovsky. Mikuláš Ján Blcháč.

Ma non solo, anche i giocatori di hockey Mikulas hanno deciso di aiutare. Invieranno il ricavato dell’asta delle loro maglie natalizie sul conto della città di Prešov. Tanti altri municipi invieranno denaro, da Bratislava fino alla regione autonoma di Trnava. Che dire, un bell’esempio di umanità che rispecchia a pieno anche lo spirito natalizio.

Leggi anche:

Giornalista professionista, laureata con lode in Scienze Politiche e con un master in Comunicazione Pubblica e Politica. Vincitrice di due premi giornalistici per la realizzazione di due documentari. A settembre 2017 pubblica "Appunti di antimafia. Breve storia delle azioni della ‘ndrangheta e di quelli che l’hanno contrastata".
TuVali

+ di 100 corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ su TuVali.it

Gewiss

Joinon: le nuove colonnine di ricarica smart che si gestiscono via app

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook