Le svastiche tornano a Fiumicino e cancellano i versi dei poeti che le coprivano 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le scritte di Forza Nuova, apparse sui muri di Fiumicino, erano state coperte da manifesti con versi dei poeti. Un modo per rispondere con la poesia ai rigurgiti neofascisti ma la scorsa notte qualcuno ha disegnato delle svastiche sui versi dei poeti.

È accaduto sul litorale romano. Ieri mattina i versi di William Shakespeare, Giacomo Leopardi, Giuseppe Ungaretti e altri grandi poeti erano apparsi sotto forma di manifesti.

Questi ultimi, apposti da una mano anonima su muri, paline dell’autobus e cartelli stradali, avevano lo scopo di rendere illeggibili le scritte neofasciste e i simboli di Forza Nuova che avevano deturpato le mura di Fiumicino, alle porte di Roma.

Dal Dolce Stil Novo ai poeti inglesi. Sui volantini che hanno ricoperto tutte le vie centrali lungo la passerella pedonale sul Tevere, erano apparsi i versi provenienti da varie correnti poetiche, compresa quella di Ungaretti, notoriamente fascista. Il poeta infatti firmò anche il Manifesto degli intellettuali fascisti, nel 1925.

fiumicino svastiche2
fiumicino svastiche3
fiumicino svastiche4

Ma la scorsa notte sono stati strappati o ricoperti di vernice nera con il simbolo della svastica ad oscurare le poesie. Un gesto che non poteva passare inosservato e che ha indignato il web.

fiumicino svastiche1

“Alla poesia si risponde con la pochezza. Non hanno altre armi se non il loro marciume. E come marciume prima o poi saranno smaltiti. La poesia continuerà a esistere, eterna e immutata. Incomprensibile ai loro cervelli atrofizzati. La cultura con la sua purezza fa paura. Potranno coprirle di svastiche ma non potranno cancellare i poeti” è uno dei commenti apparsi su Facebook.

Non possiamo che essere d’accordo.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook