Le donne sfilano in intimo davanti alla Torre Eiffel contro gli stereotipi della moda

Una sfilata in piena regola, vestite solo di lingerie a Parigi, all’ombra della Torre Eiffel, per dare uno scossone al mondo della moda. Circa quaranta donne hanno infatti marciato sulla spianata del Trocadero per imporre le loro “forme” come pura normalità. E non avere più il rimorso di essere più pienotte di come vorrebbero le passerelle.

Dozzine e dozzine di donne formose hanno così organizzato una sfilata di moda sui generis, per il secondo anno, sfidando la pioggia gelida in abiti succinti contro il diktat della moda e con i semplici slogan: “Il mio corpo è bello” o “La tua bellezza è nella tua diversità”. Un monito a tutte le donne ad accettarsi per come sono.

“L’idea della parata è di rappresentare la maggioranza delle donne, per dimostrare che sono belle nonostante i loro ‘difetti’, che in realtà non lo sono perché sono totalmente naturali, come la pancia, la cellulite o le smagliature”, ha spiegato Georgia Stein, organizzatrice della sfilata.

donne formose parigi 1donne formose parigi 2

Ed eccole, allora, modelle di taglia plus e “donne di tutti i giorni”, che hanno preso parte alla seconda edizione dello spettacolo “Body positive”, ispirato a un movimento lanciato negli Stati Uniti a Times Square nel dicembre del 2017. Da qui, Georgia Stein ha creato l’anno scorso The All Sizes Catwalk, al quale parteciparono solo nove donne. Ma l’obiettivo rimane lo stesso: imporre le forme come normalità

Oggi quelle donne sono salite a quaranta e la strada è ancora lunga da fare.

Secondo Georgia Stein, “il problema in Francia è che le donne sono rappresentate solo da donne bellissime, che hanno una taglia 36, mentre le donne francesi hanno in media almeno la 42”. E non solo, “non dimenticate che ci sono donne che non possono aumentare di peso e anche loro possono cadere in depressione”, ammonisce.

donne formose parigi 4donne formose parigi 3

E allora, forza, prendiamo esempio dal coraggio di queste donne e impariamo a conoscere e ad apprezzare il nostro corpo per quello che è. I dettami della moda sono talvolta spietati, oltre che lontani anni luce dalla realtà di tutti i giorni. Le donne, tutte, sono meravigliose. Anche con la cellulite.

Leggi anche:

Germana Carillo

Giornalista pubblicista, classe 1977, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing e correzione di bozze. Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
TuVali

+ di 100 corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ su TuVali.it

Gewiss

Joinon: le nuove colonnine di ricarica smart che si gestiscono via app

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook