©Chiara Ferragni Collection

La nuova borraccia di Chiara Ferragni contro la plastica è già sold out (e va bene così)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Quando la lotta “plastic free” si trasforma in uno status symbol, c’è di mezzo lo “zampino” di Chiara Ferragni 

Con l’immancabile occhietto stilizzato che ti guarda quasi inebetito e tutta glitterata che l’ombretto di David Bowie a confronto era un mortorio, la borraccia di Chiara Ferragni – la “clima bottle”, come sua maestà dei social ci insegna a dire nelle sue stories -, è destinata a far furore. Tanto che è già sold out e su Instagram è un luccichio da giorni. 

Non ci interessa la modica cifra cui il popolo del web e gli adepti della imprenditrice dalle cui labbra pendono 23milioni di followers sono disposti a comprarla, la cosmica borraccia di Chiaraciò che tocco si trasforma in oro” (e beata lei) almeno compie il suo dovere: ridurre il consumo di plastica.

Se poi siete disposti a spendere 39 euri (ma i prezzi del marchio con cui ha stretto la collaborazione sono questi) affari vostri, dato che è tutto guadagnato e a noi le borracce piacciono tanto.

Leggi anche: Come e quando pulire le borracce (e perché solo sciacquarle non serve)

Insomma, dopo giubbini, borsette, mutande, uova di Pasqua (dal sapore poco green), roba per neonati e terribili ciabatte (ma de gustibus, eh!) e il color rosa pastello che schizza da ogni poro, la Chiaretta nazionale, orgoglio di mamma e papà, lancia anche le borracce. E lo fa con 24Bottles, il brand di design tutto italiano nato nel 2013 con l’obiettivo di ridurre l’impatto delle bottiglie di plastica usa e getta.

E siccome tira più un consiglio della Ferragni che gli obsoleti vademecum dei ministeri, anche le borracce (e scopriamo che è già la seconda al suo attivo) ben vengano se servono a quello che servono.

Chiara Ferragni Clima Bottle è l’accessorio fashion ideale per garantire una sana idratazione e senza rovinare i tuoi look estivi.

Il pattern glitter e l’iconico eyelike rosa rendono la borraccia il must-have assoluto per i mesi più caldi dell’anno”, si legge sul sito di 24Bottles, che tradotto: comprati la borraccia della Ferragni che fa figo e salvi pure l’ambiente.

Insomma, sembrano lontani i tempi degli sprechi nei supermercati e quelli in cui andò in porto la partnership della blogger con Evian per la vendita a 8 euro di bottigliette di acqua da 75 cl. Anche allora andarono a ruba, ma a quale prezzo per l’ambiente?

Ora la Ferragni sembra aver centrato il punto e (anche) la sua borraccia “rischia” di far tendenza. Vuoi vedere che è la volta buona che i giovani facciano delle borracce un accessorio di cui non poter fare più a meno?

Fonti: 24Bottles / chiaraferragnicollection

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Consorzio del Prosecco

Salvaguardia della biodiversità e superfici destinate a siepi e boschetti: il contributo del Consorzio del Prosecco

eBay

Come scegliere la migliore piscina fuori terra per giardino o terrazzo

eBay

Bricolage: le migliori soluzioni per organizzare al meglio i tuoi attrezzi da lavoro

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook