Bonus disabili e bonus bebé: le novità

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Via libera dalla Commissione Bilancio del Senato all’emendamento per il bonus a favore di chi si occupa di una persona malata all’interno del nucleo familiare. Si tratta di una nuova modalità di aiuto messa a disposizione dei cosiddetti caregivers ossia coloro che assistono gli ammalati o i disabili in casa. Novità anche per il bonus bebè.

La Commissione Bilancio del Senato ha votato all’unanimità l’emendamento che prevede un fondo da 60 milioni, 20 milioni di euro l’anno nel triennio 2018-2020, volto al riconoscimento del valore sociale ed economico dell’attività di cura non professionale da parte dei familiari. Il 75% dei casi di caregiver è donna.

Secondo quanto previsto dall’emendamento sarà istituito un fondo specifico presso il ministero del Lavoro. I bonus del cosiddetto Fondo caregiver 2018 saranno destinati

“alla persona che assiste e si prende cura del coniuge, di una delle parti dell’unione civile tra persone dello stesso sesso o del convivente di fatto, di un familiare o di un affine entro il secondo grado, o di familiare fino al terzo grado che non si autosufficiente, sia ritenuto invalido o sia titolare di indennità di accompagnamento”.

Bonus bebè

Cosa cambierà? L’accordo per il rinnovo sembra ormai più che probabile anche se la stabilizzazione del bonus bebè potrebbe essere ridotta a 480 annui euro (40 euro al mese contro gli attuali 80) dal 2019 al 2020, mantenendo l’assegno a 960 euro annui per le sole mensilità del 2018.

Ma la novità è un’altra. Il bonus bebè infatti verrà erogato solo fino al primo anno di vita del neonato e del bambino adottato, non più fino a tre anni come previsto finora. Nulla cambia invece sul fronte dei parametri Isee.

LEGGI anche:

In ogni caso bisognerà attendere la giornata di domani quando la manovra arriverà al Senato, visto che i lavori della commissione si concluderanno tra questa sera e domani mattina. Dopo il voto del Senato, su cui verrà posta la fiducia, il provvedimento passerà alla Camera.

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook