Bolsonaro e Trump vincono il premio IgNobel 2020: “Hanno avuto più impatto della scienza su vita e morte dei medici”

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Donald Trump e Jair Bolsonaro sono tra i vincitori del premio Ig Nobel 2020. I due presidenti di Stati Uniti e Brasile hanno ricevuto l’annuncio ieri in occasione della 30esima cerimonia del premio Ig Nobel, assegnato ogni anno dall’Università di Harvard.

Quest’anno, causa Covid, i vincitori sono stati comunicati via web attraverso una cerimonia trasmessa in diverse lingue, dallo spagnolo al giapponese. E i due discussi presidenti non potevano di certo mancare nella lista di personalità che si sono distinte (ironicamentee!) per la loro attività tutt’altro che positive.

Tanti i premi in palio quest’anno, legati a varie tematiche dalla psicologia alla pace, dall’economia alla medicina.

Entrambi hanno ricevuto il Premio per l’Educazione Medica

“per aver usato la pandemia virale Covid-19 per insegnare al mondo che i politici possono avere un effetto più immediato sulla vita e sulla morte degli scienziati e dei medici”.

E non sono stati gli unici a ottenere questo riconoscimento. A condividere il premio Ig Nobel 2020 sono stati tra gli altri anche Boris Johnson, Narendra Modi, il turco Erdogan della e Vladimir Putin per la Russia.

Personalità diverse ma tutte accomunate da un aspetto: aver inizialmente negato i rischi legati al coronavirus, minimizzandoli in un secondo momento e cambiando le strategie per contrastarne la diffusione, a danno della popolazione. Non a caso i loro Paesi sono tra quelli più colpiti.

Qui il video della cerimonia:

Fonti di riferimento: Improbable, ,

LEGGI anche:

Donald Trump nominato per il premio Nobel per la pace

Il vombato fa la cacca quadrata e sappiamo perché: la ricerca vince il premio Ignobel 2019 per la fisica

IgNobel 2018, le ricerche più improbabili del mondo: quando la scienza soddisfa curiosità più strane

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook