Il presidente argentino Fernández vuole eliminare le banconote con gli animali nativi e rimettere quelle degli ‘eroi’

banconote-animali-argentina

Il nuovo presidente dell’Argentina ha già fatto sapere di avere in mente di sostituire le banconote con le specie di animali autoctone per riportare invece in primo piano “eroi” argentini antichi e moderni.

In una recente dichiarazione Fernández ha ammesso che sta prendendo seriamente in considerazione di eliminare gli animali dalle banconote inserendo nuovamente i principali eroi e personalità della storia argentina, tra cui ha menzionato anche scrittori e politici.

Quando gli è stato chiesto se avrebbe messo Jorge Luis Borges o Alejandra Pizarnik su una banconota ha risposto:

“Sì, perché no. Quello che non metterei è una balena (…) Ho alcune urgenze prima, ma vorrei vedere gli eroi e i grandi uomini e donne dell’Argentina sulle banconote . Mi dispiace molto che Evita sia scomparsa dalle banconote , ma mi dispiace anche che scompaiano Sarmiento, Belgrano, San Martín o Rosas”.

argentina-banconote

E’ dalla metà del 2016 che la Banca centrale della Repubblica argentina (BCRA) ha iniziato a mettere in circolazione quella che considerava una nuova “famiglia” di banconote con immagini della fauna nativa di tutto il paese.

La prima banconota è stata quella da 500 pesos, verde, che raffigura una giaguaro dalla regione nord-orientale. A questa sono poi seguiti i 200 pesos che raffigurano la balena franca australe, i 20 col guanaco della Patagonia, i 1000 con “El Hornero” (uccello nazionale argentino), i 50 con il condor delle Ande e infine i 100 con la Taruca, quest’ultima in sostituzione delle figure di Eva Perón e delle Isole Falkland.

Ogni cartamoneta sulla parte dritta raffigura gli animali delle diverse regioni argentine mentre sul retro il loro habitat naturale. Un modo molto efficace per farli conoscere, valorizzarli ma anche per sensibilizzare le persone sull’importanza di salvaguardare l’ambiente e la biodiversità.

L’intento delle nuove banconote era stato dichiarato dalla BCRA stessa:

“Attraverso questa nuova famiglia di banconote, la Banca centrale introduce un nuovo modo di guardare le banconote e sensibilizzare sulla salvaguardia dell’ambiente celebrando la ricchezza e la diversità del nostro paese”

Il focus sull’ambiente e la salvaguardia degli animali è, vista la situazione, ancora molto alto in tutto il mondo, eppure c’è chi non metterebbe mai una balena al primo posto.

Mentre gli eroi e le altre personalità argentine del passato non rischiano nulla, gli animali si meriterebbero di essere tutelati maggiormente e qualsiasi sistema, anche quello di veicolare la loro conoscenza tramite banconote che finiscono in mano a tutti, è ben accetto.

Leggi anche:

Francesca Biagioli

Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Coop

Mini-muffin al cioccolato serviti e cotti nella buccia di clementine

Hello Fish!

Preservare i nostri mari un passo alla volta, a partire dalla stagionalità del pesce

Coop

Natale Green, dal menù ai regali, dalle decorazioni alla tavola, la guida per le feste

Coop

Panettoni e pandori fior fiore Coop al cioccolato: prodotti golosi ed equosolidali per il Natale

Seguici su Instagram
seguici su Facebook