Baciarsi sotto il vischio: ecco da dove nasce la tradizione di Capodanno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In tante parti del mondo la tradizione di Capodanno vuole che gli innamorati si bacino sotto il vischio a mezzanotte (in realtà ogni momento della serata è buono, basta capitarci sotto!). Una pianta simbolo di fortuna e prosperità per l’anno che sta arrivando. Ma come è nata e da cosa deriva questa usanza?

Baciarsi sotto il vischio è una tradizione molto antica che risale addirittura al tempo dei Celti, popolazione che considerava questa pianta una manifestazione vivente degli dei, simbolo indiscusso di buona sorte e positività, soprattutto in amore.

La leggenda legata al vischio è molto bella. Protagonista la dea Freya, protettrice degli innamorati, e i suoi due figli Balder e Loki. Il primo buono e per questo molto amato da tutti e il secondo invece irascibile, invidioso e di conseguenza temuto. Loki per gelosia ha intenzione di uccidere suo fratello ma la madre Freya, ovviamente, cerca di proteggerlo in tutti i modi e lo fa chiedendo aiuto agli agenti naturali: Aria, Terra, Acqua, Fuoco, alle piante e agli animali. Si dimentica però di chiedere l’aiuto del vischio, una pianta particolare che non vive né sotto né sopra la terra (infatti non ha radici piantate al suolo ma si nutre della linfa di altre piante).

vischio-bacio

Naturalmente Loki si servì proprio del vischio intrecciato per fare un’arma appuntita con cui uccidere il fratello. Tutto il mondo naturale pianse la morte di Balder compresa Freya le cui lacrime caddero sul dardo fatto di vischio e si trasformarono in bacche che magicamente ridonarono la vita al figlio. Da quel giorno Freya come segno di ringraziamento baciava tutti coloro che passavano sotto la pianta di vischio promettendo pace e amore.

Ecco che ancora oggi la protezione di questa dea ricade su tutti coloro che si baciano sotto questa pianta perché, almeno nella leggenda, l’amore è riuscito a sconfiggere la morte!

Stasera quindi non dimenticate di far passare “casualmente” la persona che amate sotto un ramoscello di vischio, può darsi che Freya dopo migliaia di anni possa ancora aiutarvi!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook