Ecco il colore anti-Pantone per il 2020: sarebbe più adatto a rappresentare la devastazione dei coralli

Anti Pantone

Il nuovo colore Pantone 2019, scelto dal famoso Pantone Color Institute, vera e propria istituzione in materia di colori, si chiama Living Coral ed è una tinta ispirata ai coralli. Una scelta dettata non solo dai trend ma anche dai cambiamenti climatici in corso, perché il Pantone 16-1546 è per l’appunto ispirato alle barriere coralline.

Tuttavia trattandosi della tonalità che caratterizza i coralli in salute, come suggerisce il nome, ha suscitato diverse polemiche. Perché non si è capito se la scelta di Pantone sia stata casuale o volutamente ironica visto che le barriere coralline stanno morendo a velocità impressionante.

Sta di fatto che qualcuno se l’è presa, come JACK + HUEI, agenzia di design di Melbourne, che ha addirittura lanciato un anti-Pantone di protesta ispirato agli steli scheletrici del corallo.

View this post on Instagram

COLOUR OF THE YEAR: In December 2018, Pantone announced their 2019 colour of the year. The colour is meant to guide, inspire, and shape the world of design (and beyond), while reflecting the state of the world as we know it. The rich tapestry of a single year, distilled into a single colour. The colour they chose for 2019 was PANTONE 16-1546 Living Coral. The health of coral is a key indicator for the condition of the ocean. In 2016, climate change caused unprecedented mass coral bleaching in the Great Barrier Reef, the largest living organism in the world. This was followed by another mass bleaching in 2017, resulting in a 30% loss of coral in 2016, and a further 20% in 2017, with incalculable damage done to the ecosystems that inhabit it. While we wait for the 2018 statistics to come in, Pantone’s 2019 colour of the year feels tone-deaf, and downright irresponsible. We have a better idea. Pantone’s 2020 Colour of the Year is PANTONE P 115-1 U Bleached Coral. A brand as influential as Pantone should take a stance on the issues facing society, like climate change, using their voice to speak to creators in every industry. Imagine if the creative community at large brought Bleached Coral from the depths of the ocean, straight to the clothes we wear, the products we buy, and the media we consume. Imagine if Pantone’s Colour of the Year was as widespread and impactful as climate change itself. Imagine if a colour could save the world. #🐠 #pantone #livingcoral #bleachedcoral #coral #colour #coralreef #coloroftheyear #colouroftheyear #pantonecoloroftheyear #coy2019 #coy2020 #climatechange #globalwarming #graphicdesign #graphiccontent #jackandhuei

A post shared by Jack + Huei (@jackandhuei) on

Si tratta di un blu molto pallido dovuto al cosiddetto processo di sbiancamento dei coralli morenti, soprannominato Bleached Coral, colore che secondo i due designer è più adatto a rappresentare la devastazione delle barriere coralline considerato che un quinto di esse, in tutto il mondo, è scomparso o destinato a scomparire presto.

Forse in risposta alle polemiche, Pantone ha preso posizione contro i cambiamenti climatici avviando una collaborazione con l’Ocean Agency e Adobe per lanciare una campagna di sensibilizzazione all’insegna della creatività chiamata Glowing Glowing Gone. E per questo ha formulato, oltre al Living Coral, tipico dei coralli in salute, altri 3 colori che i coralli assumono quando stanno soffrendo.

La differenza è evidente perché se nel caso del Living Coral la nuance è naturale e piena di vitalità, nelle altre 3 tonalità si nota una vivacità esagerata, tendente al fluorescente, che per quanto risulti accattivante a livello estetico, indica in realtà uno stato di salute pessimo dei coralli, sottoposti a temperature troppo elevate.

I colori in questione sono stati immortalati dall’Ocean Agency nel documentario Netflix Chasing Coral, da cui Pantone ha preso ispirazione per la sua palette. E sono Glowing Blue (blu), Glowing Yellow (giallo) e Glowing Purple (viola), testimoni della devastazione in corso.

Colori coralli morenti

La campagna in questione invita tutti i designer a utilizzarli per realizzare grafiche o prodotti tesi a sensibilizzare l’opinione pubblica aumentando la consapevolezza e inducendo, si spera, un cambiamento.

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Photo Credit: Pantone e Jackandhuei

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

Germinal Bio

Dire addio alla plastica si può: l’esempio da seguire di Germinal Bio

Triumph

Together we recycle: Triumph ricicla i capi usati in nome dell’ambiente

Salugea

Come depurare il fegato con gli estratti vegetali

tuvali
seguici su Facebook