Le cucine plastic free che durano una vita

Anna Hursey: chi è la campionessa 14enne di ping pong, nuova testimonial per l’Earth Day

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Come è successo a Greta Thunberg, la giovane campionessa di ping pong britannica Anna Hursey è stata reclutata negli Usa per la campagna contro i cambiamenti climatici. Oltre ad essere una ragazza prodigiosa nello sport di cui è specialista, Anna è destinata a diventare una attivista ambientale di fama mondiale.

Già nominata dall’UNFCCC (Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici) “Young Champion” per il tennis da tavolo e per il suo impegno nella causa ambientalista, Anna Hursey, di origini gallesi, è stata ingaggiata dagli Usa per celebrare l’Earth Day il prossimo 22 aprile, rientro ufficiale degli Stati Uniti nell’Accordo di Parigi sul clima.

Probabile vincitrice ai prossimi Giochi del Commonwealth, che si terranno a Birmingham nel 2022, e alle Olimpiadi estive di Parigi previste per il 2024, Anna sta dimostrando di essere un’icona ambientalista in grado di sensibilizzare l’opinione pubblica mondiale sul tema della decarbonizzazione e della riduzione dell’impronta ecologica globale in quanto efficaci strategie di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici.

La storia personale e sportiva di Anna

Anna Hursey è nata il 22 giugno 2006 a Carmarthen, nel Galles, ed è una giocatrice di tennis da tavolo con doppia nazionalità sino-britannica. Ha iniziato a giocare a ping pong all’età di cinque anni. Ha preso parte a soli 11 anni ai Giochi del Commonwealth del 2018 a Gold Coast , in Australia, dove ha raggiunto i quarti di finale. L’anno successivo Hursey si è trasferita a Tianjin, in Cina, per occuparsi del suo sport preferito a tempo pieno e per intensificare il suo programma di allenamento. Nel 2017 Hursey ha gareggiato per il Galles in una partita di qualificazione del campionato europeo contro il Kosovo.
 
Il primato raggiunto da Anna è quello di essere stata la più giovane sportiva a rappresentare il Galles a livello senior; è la n.2 del Galles in quella categoria e la n. 1 negli under 15. In nessuna altra disciplina il Galles è stato rappresentato da una ragazza così giovane.
 

In una recente videointervista comparsa sulla CNN, la giovane campionessa del pin pong ha confessato di soffrire di asma e che l’inquinamento atmosferico dovuto ai cambiamenti climatici non fa che aggravare le sue condizioni di salute. Al termine dell’intervista, ha dichiarato che tutti noi, nessuno escluso, siamo colpiti dai cambiamenti climatici e che contrastare il fenomeno vuol dire avere cura del proprio benessere, oltre a quello dei propri familiari e amici.

Fonti: CNN/Anna Hursey.com

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Donatella Vincenti. Laureata in Lingue e Scienze Politiche, nel 2017 ha conseguito un dottorato alla Luiss sulla transizione ecologica nel mondo arabo-islamico. Nel 2015 ha curato la rubrica "Green Islam" per la webradio Radio Bullets.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook