L’uomo siriano seduto tra le macerie che ascolta le note del suo grammofono (FOTO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È seduto tra le macerie, in quel che rimane della sua camera da letto. La luce fioca attraversa le finestre senza vetri e lui con la pipa in mano guarda con nostalgia il suo grammofono.

Un‘immagine straziante, diventata l’emblema della guerra siriana che va avanti da sette anni. Ma è anche l’immagine di un uomo, che nonostante i bombardamenti, ha deciso di resistere e di rimanere ad Aleppo.

Lo scatto è del fotografo dell’Atp Joseph Eid ed è di pochi giorni fa, esattamente il 9 marzo, l’uomo è il settantenne Mohammed Mohiedin Anis, soprannominato “Abu Omar” dagli abitanti del quartiere di Aleppo dove vive, perché si è rifiutato di abbandonare la sua casa e il suo paese.

È rimasto da solo, mentre le due mogli e gli otto figli sono fuori dal territorio siriano. Mohammed ha preferito restare assieme al suo grammofono miracolosamente funzionante e alla sua pipa.

LEGGI anche: LE SCIOCCANTI IMMAGINI CHE MOSTRANO ALEPPO PRIMA E DOPO LA GUERRA

guerra siria grammofono

guerra siria grammofono2

Laureato in medicina, parla cinque lingue e ha lavorato per un breve periodo anche in Italia, tutte informazioni già pubblicate in un altro reportage, in cui si parlava della sua storia singolare da ex collezionista di auto americane, che con la guerra siriana, sono andate completamente distrutte.

LEGGI anche: I BAMBINI DI ALEPPO NON HANNO PIÙ LACRIME. AYAH, IL BIMBO FERITO SOTTO LE BOMBE

guerra siria grammofono3

LEGGI anche: LA STRAGE DEI BAMBINI SIRIANI DI CUI NESSUNO PARLA

guerra siria grammofono4

guerra siria grammofono6

Mohammed Mohiedin Anis è da solo, in quella stanza un tempo curata in ogni dettaglio. In mano stringe la sua pipa, sistemata alla buona con lo scotch.

Tra una boccata e l’altra ascolta la musica con uno dei pochi pezzi sopravvissuti dai bombardamenti. Note che risuonano in una casa sventrata che si trova nella zona est di Aleppo. L’unica cosa che adesso riesce a dare un po’ di pace a Mohammed.

Dominella Trunfio
Foto: Joseph Eid/Atp
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook