Mette a disposizione gratis il suo intero albergo per medici e infermieri impegnati contro il coronavirus

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un intero albergo a disposizione di medici e infermieri impegnati nei reparti Covid. Succede a Bari, dove per la prima volta in Italia un imprenditore offre ospitalità gratuita nelle stanze del suo hotel a tutto il personale sanitario che in questo momento lotta nell’emergenza coronavirus e che ha timore di tornare nelle proprie case.

Lui è Daniele Degennaro e il suo è l’Hotel Hi di Poggiofranco: le sue 80 camere daranno sollievo e riparo ai medici e agli infermieri che lavorano al Policlinico barese.

Un’iniziativa resa possibile anche grazie a “L’Isola che non c’è”, un’Associazione culturale di Latiano, in provincia di Brindisi, e che prende spunto dall’appello del presidente della Scuola di medicina dell’Università di Bari, Loreto Gesualdo, che da giorni cercava una soluzione per evitare che il personale sanitario impegnato nei raparti Covid del Policlinico potesse mettere a rischio la propria vita e quella delle rispettive famiglie una volta finito il servizio.

Abbiamo fatto della volontà di ricreare la dimensione di ‘casa’ uno dei principi cardine della nostra ospitalità e oggi siamo orgogliosi di proporre la nostra casa a tutti i medici, gli infermieri e il personale sanitario che per proteggere la propria famiglia ed essere sempre reperibile e in servizio, a casa non si sente libero di tornare”, si legge in un post.

E così, la soluzione è stata quella di trovare una sistemazione per ospitare i sanitari, come alterativa alle loro abitazioni: una sorta di quarantena volontaria extra-lavorativa in un albergo che nel frattempo era stato chiuso mandando in cassa integrazione il suo personale.

Ora, le stanze dell’Hi si spalancano di nuovo e una parte dello staff scelto su base volontaria rientra in servizio. Al personale medico dei reparti Covid verranno assicurati alloggio e vitto per tutta la durata del periodo emergenziale.

Ci hanno detto che andrà tutto bene, ci hanno chiesto di restare a casa affinché loro possano restare in corsia, noi a loro diciamo che l’Hi Hotel Bari vi aspetta”.

Un bellissimo esempio di solidarietà!

Fonte: Hi Hotel Bari Facebook

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook