Halloween

Halloween è, ormai, alle porte. Ecco allora un costume veramente vicino all'ambiente con il quale potrete stupire e, perché no, sensibilizzare tutti gli invitati della vostra festa in maschera. Si tratta di un travestimento quanto mai al passo con i tempi, quello delle persone che ogni giorno si impegnano a pulire la marea nera nel Golfo del Messico. Sicuramente, vestiti così, non passerete inosservati.

Quello che vi occorre è facilmente rintracciabile: una tuta bianca, un cappello bianco (migliore sarebbe rimediare il casco da operaio), un paio di guanti neri, un paio di occhiali (preferibilmente tipo mascherina da sci), una mascherina antismog, un uccello giocattolo, della vernice nera (ovviamente ecologica!) e – dettaglio finale – un adesivo con il logo della British Petrolium la compagnia petrolifera che ha causato il più grave disastro ambientale di tutti i tempi.

Preso tutto l’occorrente, il primo passo è quello di rendere “ufficiale” il proprio casco. Costruire l’adesivo è facilissimo. Se non vi va di cimentarvi nel design grafico, basta andare su un qualsiasi motore di ricerca e digitare nella sezione immagini la parola “BP”. Come primi risultati vi apparirà proprio il logo di quella “simpatica” azienda. Stampate e applicatelo sul casco. Ripetete questa operazione sulla tuta: sia nella parte di dietro che quella davanti. Rendete bene visibile questo logo in modo che quando si andrà al party di Halloween se la gente vi dovesse chiedere cosa rappresenta quel luogo, si potrà denunciare le malefatte ambientali e “rinfrescare” la memoria di un disastro petrolifero che è ancora piuttosto evidente.

Halloween_omino_Bp

Una volta recato il brand su tuta e casco e ora di far arrivare la “marea nera”. Quello che si deve fare è appendere la tuta dall’altro (preferibilmente all’aperto per non sporcare dovunque) e imbrattare di vernice come e dove si vuole il proprio abbigliamento. Sporcate anche il casco e il vostro finto volatile, ma fate attenzione a rendere meno visibili i loghi BP! Evidenziare chi è stata causa di questa tragedia è l’obiettivo e la missione del nostro travestimento! È doveroso ricordare che la vernice per asciugarsi ci metterà quasi un giorno. Non pensate, quindi, di riuscire di creare questa maschera nei pochi minuti del 31 ottobre, magari prima di uscire di casa!

A questo punto andate in giro e fatevi vedere. Festeggiare Halloween, quest’anno, non sarà solo divertimento ma anche una sana e quanto mai giusta propaganda ambientalista! Anche perché cosa fa più paura di una nuova catastrofe petrolifera?

Alessandro Ribaldi

Immagine: Instructables

Leggi tutti i nostri articoli di Halloween

Trova altre idee per costumi fai-da-te



maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram