Scritta sui gratta e vinci e logo NO Slot in arrivo. Tutte le misure per limitare il gioco d'azzardo

scritte gratta e vinci

"Questo gioco nuoce alla salute". Sui gratta e vinci, un po' come accaduto con le sigarette, leggeremo queste avvertenze. È quanto prevede il decreto dignità, pubblicato il 31 ottobre scorso in Gazzetta ufficiale e in vigore dal 1° novembre.

Il decreto del Ministero della Salute lancia una serie di misure e di avvertenze sui rischi legati al gioco d'azzardo, dai tagliandi cartacei, i classici gratta e vinci, alle lotterie telematiche.

Nel primo caso, ad esempio, i tagliandi delle lotterie istantanee dovranno contenere messaggi sui rischi del gioco, stampati su entrambi i lati e tali da coprire almeno il 20 per cento della superficie. Vediamo in che modo il decreto punta a limitare il gioco d'azzardo

Messaggi sui gratta e vinci e sulle lotterie telematiche

Secondo quanto riportato dall'articolo 2, i tagliandi cartacei dovranno avere un'area dedicata sul fronte in cui dovrà apparire la dicitura principale "Questo gioco nuoce alla salute" e "può causare dipendenza patologica". Sul retro, troveremo la dicitura principale "Questo gioco nuoce alla salute" e «il gioco d'azzardo è vietato ai minori di 18 anni» o ancora il numero verde nazionale 800 55 8822 dedicato ai disturbi legati al gioco.

"La dimensione dei caratteri delle diciture deve essere adeguata in relazione alla superficie dell'area dedicata alle avvertenze, in modo tale da garantirne la massima visibilità possibile" si legge nel decreto.

Per i biglietti delle lotterie telematiche, le stesse avvertenze saranno riportate in nero su fondo bianco.

Che ne sarà dei tagliandi delle lotterie istantanee già in commercio?

Quelli prodotti fino alla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto, saranno venduti fino ad esaurimento e per un periodo massimo di dodici mesi, quindi fino ad agosto 2019.

Slot machine

Dal 1° gennaio 2020, inoltre, gli apparecchi non dotati dei meccanismi per impedire ai minori l'accesso al gioco dovranno essere rimossi pena una multa di 10 mila euro per ciascun apparecchio. L'accesso a questi ultimi infatti sarà consentito esclusivamente con l'utilizzo della tessera sanitaria per impedire l'accesso a chi non ha raggiunto la maggiore età.

Anche le formule di avvertimento sul rischio di dipendenza dai giochi con vincite in denaro dovranno essere applicate e ben visibili negli apparecchi da intrattenimento e nei locali in cui si trovano.

Arriva il logo "No Slot"

I Comuni potranno rilasciare il logo No Slot ai titolari di pubblici esercizi o di circoli privati che eliminano o si impegnano a non installare gli apparecchi da intrattenimento.

Misure che puntano a combattere le ludopatie. Saranno realmente efficaci?

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

germinal bio

Germinal Bio

Germinal Bio contribuisce a rigenerare i boschi veneti colpiti dalla tromba d'aria

hcs320

Eivavie

Come depurare l'acqua del rubinetto con i filtri in ceramica

corsi pagamento
seguici su facebook