qualità_vita

L’Italia non è tra la top 10 mondiale della qualità della vita. A dirlo è il rapporto presentato al World Economic Forum realizzata da U.S. News & World Report Best Countries che somma una serie di parametri in cui il Belpaese non brilla, vediamo quali.

Leggermente meglio del 2017, ma solo di un punto: l’Italia è 15esima in classifica (nel 2016 eravamo al 13esimo). Ma se da un lato, non abbiamo rivali per influenza culturale e patrimonio artistico, dall’altro, ci penalizzano altri indicatori di valutazione. Quali? Affidabilità delle istituzioni, accesso a scuole e sanità, politica fiscale, tanto per fare alcuni esempi.

La classifica. Al primo posto c’è la Svizzera che si aggiudica il primato di miglior paese al mondo, seguita da Canada, Germania,Regno Unito, Giappone, Svezia, Australia, Stati Uniti, Francia e al decimo posto l’Olanda.

La situazione italiana. I dati vanno comunque analizzati singolarmente: il Belpaese è primo per influenza culturale seguito da Francia e Stati Uniti, così come per patrimonio di arti e tradizioni che è sul podio assieme a Spagna e Grecia.

italia classifica

Tra i migliori Paesi da visitare siamo al secondo posto dopo il Brasile e prima della Spagna. Purtroppo però, non ci sono altri primati quando si inizia a parlare di qualità della vita in termini di servizi, lavoro e burocrazia. A penalizzarci sono sanità inaccessibile e scarsa informazione sui servizi.

Sullo stesso argomento potrebbero interessarvi:

Ancora siamo diciassettesimi nella classifica come miglior Paese dove crescere i figli, tredicesimi tra i migliori in cui avviare una carriera e diciannovesimi quanto alla parità di genere. E sul piano della politica? Sulla capacità di influenza l’Italia è decima, ma diciottesima come ‘potenza’.

Dominella Trunfio

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram