saluto_maori

Baci, inchini, strette di mano. Ogni Paese ha un suo modo di salutare, tradizioni da conoscere se volete diventare cittadini del mondo.

Conoscete i gesti tipici del saluto? Sarebbe impossibile riassumerli tutti, ma ce ne sono alcuni più curiosi che indicano il ‘benvenuto’. In generale, esiste un saluto universale, ovvero la stretta di mano, ma se volete adattarvi alla cultura del luogo, ecco alcuni gesti che faranno di sicuro piacere agli autoctoni.

10 modi di salutarsi in giro per il mondo

1) Cina

I cinesi si salutano facendo un inchino a mani giunte. Questo gesto si chiama kowtow ed è effettuato solo dagli uomini, le donne, invece, fanno un movimento con le mani giunte lungo il corpo, ovvero il wanfu.

inchino saluto giapponese

Foto

2) India

Palmi delle mani giunte all’altezza del petto, capo leggermente chinato e il classico ‘Namastè’ che significa: "Mi inchino alle qualità divine che sono in te" o "Lo spirito che è in me riconosce lo spirito che è in te".

saludo india

Foto

3) Kenya

I Masai per salutarsi fanno una danza di benvenuto chiamata 'adamu', una sfida a chi salta più in alto.

saluto kenya
Foto: G.S. Mattheus

4) Francia

Tra gli amici ci si saluta con tre baci, una moda arrivata da qualche tempo anche in Italia e che piace tanto anche in Belgio, Paesi Bassi, Serbia e Ucraina.

saluto francia

Foto

5) Isole Hawaii

Una tradizione di benvenuto nelle Isole Hawaii è quella di bere in gruppo. Ci si saluta così: il braccio alzato in alto, il pollice verso la bocca, il mignolo in aria, le altre dita piegate e la mano viene fatta ondeggiare.

saluto hawaii

Foto

6) Eschimesi

I simpatici eschimesi si salutano semplicemente sfregando i nasi come gesto di cortesia.

saluto eschimese

Foto

7) Arabi

Nel mondo arabo ci si saluta così: la mano tocca il torace, poi le labbra e infine la fronte. Un messaggio molto bello “Ti do il mio cuore, la mia anima, il mio pensiero”.

saluto arabo

 Foto

8) Tibet

I tibetani mostrano brevemente la lingua in segno di rispetto, una sorta di linguaccia per dimostrare di non essere la reincarnazione di un malvagio sovrano, Lang Darma.

saluto tibet
Foto: IPA


9) Maori

I maori avvicinano il proprio naso all’altra persona per sentire dal suo odore se stesse bene. Per salutarsi si preme il naso e la fronte contemporaneamente verso un’altra persona.

saluto maori

 

10) Filippine

Ci si saluta con una sorta di baciamano il Mano Po o Pagmamano, da riservare come saluto e segno di rispetto alle persone più anziane. Dopo aver chiesto il permesso si avvicina la propria fronte alla mano del destinatario, premendola contro di essa, come per accettare una benedizione.

saluto filippino

Foto: ANGEL N, FLICKR

Dominella Trunfio

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram